Quantcast
facebook rss

Palazzina Azzurra, arrivano
i finalisti del Premio Strega

SAN BENEDETTO - Antonio Scurati, Nadia Terranova, Marco Missiroli, Claudia Durastanti, Benedetta Cibrario presenteranno le loro opere domenica prossima 16 giugno. La Riviera delle Palme tra le sette realtà che possono fregiarsi di questa grande opportunità grazie all'associazione "I luoghi della scrittura"
...

di Benedetto Marinangeli

San Benedetto capitale della letteratura italiana. La Riviera delle Palme torna ad ospitare per il quinto anno consecutivo i finalisti del Premio Strega. Una delle sette città che si fregiano di quest’onore. In questa edizione ci sono anche Parigi e Lione. L’appuntamento è fissato per domenica 16 giugno alle 21,30 nello splendido ed affascinante scenario della Palazzina Azzurra.

Le presentazione dell’evento dedicato al Premio Strega

A contendersi la vittoria il prossimo 4 luglio saranno Antonio Scurati (“M, il figlio del secolo”) che ieri a Roma ha ottenuto il maggior numero di voti, Nadia Terranova (“Addio Fantasmi”), Marco Missiroli, vincitore del Premio Strega Giovani (“Fedeltà”), Claudia Durastanti (“La Straniera”), Benedetta Cibrario (“Il rumore del mondo”). Il tutto sotto l’egida dell’associazione I luoghi della scrittura.
«Portiamo a San Benedetto -dicono Mimmo Minuto e Silvio Venieri– l’elite della letteratura nazionale. In questi mesi è stata importante anche la partecipazione dei cittadini e degli studenti dei due nostri licei che hanno votato per il Premio Strega. Nessuna città ha avuto questa opportunità. Il prossimo 27 giugno consegneremo il Premio Giovane Promessa Letteraria mentre da giugno a settembre ecco gli appuntamenti con i massimi scrittori nazionali. San Benedetto è la capitale della letteratura italiana».

La palazzina azzurra

«La nostra città -aggiunge professoressa Adelia Micozzi– non è un deserto culturale. Con gli studenti abbiamo costruito un progetto che dura da cinque anni e che li coinvolge nella lettura con la creazione del Club dei Lettori. Martedì scorso eravamo in Parlamento e nel corso dell’ incontro con la scrittrice Lia Levi, la vincitrice del Premio Strega Giovani 2018 ha parlato di San Benedetto e dei suoi studenti che hanno avuto l’onore di potere entrare a casa sua per un incontro veramente speciale. E’ stato molto importante mettere in contatto il grande scrittore con i ragazzi. Insomma alla nostra città si riconosce una certa identità culturale».
Significativo anche l’intervento delle studentesse del liceo scientifico “Rosetti” Laura Massicci e Morena Cordisco. «Abbiamo intrapreso -dicono- un percorso estremamente formativo che ti avvicina ad un mondo culturale di grande rilievo. Un’esperienza che all’inizio spaventa un po’ ma che poi ti appassiona».
«San Benedetto -è il sindaco Pasqualino Piunti che parla- sta crescendo sotto ogni punto di vista. In campagna elettorale avevo preso l’impegno di stare sempre vicino ad una realtà come l’associazione “I luoghi della scrittura” che ha dato veramente una bella scossa al settore culturale cittadino. La città si pone ad essere leader anche in questo campo».
«La Riviera -chiude l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri– si riconferma tra le sette realtà che ospita la cinquina finalista del Premio Strega e questo grazie al proficuo rapporto di collaborazione tra amministrazione comunale e Mimmo Minuto. E’ veramente prestigioso per noi ospitarli a pochi giorni dalla finalissima. Importante è stata anche la nostra partecipazione al Salone Internazionale del Libro di Torino dove ci siamo fatti apprezzare ancora di più dai massimi autori del panorama letterario nazionale».

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X