Quantcast
facebook rss

Massetti confermato alla guida della Quintana,
c’è la benedizione del sindaco Fioravanti

ASCOLI - Decisione scontata quella del primo cittadino di riconfermare il presidente del Consiglio degli Anziani. Il 7 luglio la prima premiazione e il 13 luglio (in costume) la prima uscita da Magnifico Messere. «Sarà una grandissima emozione»
...

Massimo Massetti e Marco Fioravanti

di Andrea Ferretti

Se qualcuno aveva dubbi, a dissiparli ci ha pensato il sindaco Marco Fioravanti che ha conferito Massimo Massetti alla presidenza del Consiglio degli Anziani della Quintana. Una scelta scontata, visto che Massetti venne scelto nel ruolo di presidente direttamente dal sindaco Guido Castelli. Una scelta che forse (ma solo forse, visto che siamo all’inizio della stagione quintanara) sarebbe stata diversa se al ballottaggio l’avesse spuntata Piero Celani. Massetti resta dunque al timone della macchina quintanara insieme agli altri componenti del Consiglio degli Anziani: Cristiano Fioravanti e Valeria Brunozzi (i due in quota sindaco), il rettore Giuseppe Traini e il rappresentante dei Sestieri Fabrizio Gaspari. Questi ultimi due verranno eventualmente sostituiti all’inizio del 2020, dopo che i Sestieri avranno rinnovato (dicembre 2019) i propri direttivi.

«Massetti ha svolto un lavoro egregio in questi anni, dando lustro alla nostra Quintana con passione, dedizione e grandi capacità. Per questo motivo ho voluto ribadirgli la mia totale fiducia nel suo operato – le parole di Fioravanti – continuerà a vestire i panni di presidente del Consiglio degli Anziani e in stretta sinergia lavoreremo per accrescere ancor di più la conoscenza della nostra Quintana a livello nazionale e mondiale. Non vedo l’ora di indossare i panni di Magnifico Messere: sarà una grandissima emozione».

La sarta che si occupa dei costumi del Gruppo Comunale è già al lavoro. Le sono tate fornite le misure di Marco Fioravanti, leggermente inferiori a quelle del predecessore Guido Castelli. Probabilmente il costume sarà lo stesso, solo accorciato di qualche centimetro. Confezionarne uno nuovo sarebbe infatti uno spreco e, viste le casse della Quintana e l’ottica del risparmio perennemente inseguita, anche un autogol da evitare. Ma se al ballottaggio avesse vinto Celani? In magazzino pare ci siano ancora più di un costume che indossò nel corso dei suoi dieci anni di sindaco-presidente dell’Ente Quintana-Magnifico Messere.

Marco Fioravanti vestirà per la prima volta l’abito quintanaro venerdì 13 luglio in occasione del Saluto alla Madonna della Pace in Piazza Sant’Agostino, il prologo della Giostra notturna. Poi lo farà anche il giorno dopo, quindi il 3 agosto per l’Offerta dei Ceri e infine per la grande sudata di domenica 4 agosto. Così come presenzierà per la prima volta, ma in abiti civili, le premiazioni della gara degli sbandieratori il 7 luglio a Piazza Arringo e quella degli arcieri il 26 luglio al Campo dei Giochi. E sarà sempre lui, accompagnato dallo stesso Massetti, a compiere il tour nelle sedi dei Sestieri durante le varie cene propiziatorie. Quintana è anche questo.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X