Quantcast
facebook rss

Quintana di luglio,
Ilaria Izzo sarà la dama
di Porta Maggiore

ASCOLI - Per la notturna del 13 la scelta del console Vitelli è ricaduta su una signora di 44 anni. «Un’occasione che desideravo sin da piccola». Il caposestiere Regnicoli: «Sul cavaliere Zannori riponiamo tante speranze»
...

Il console David Vitelli, la dama Ilaria Izzo, il caposestiere Marco Regnicoli

di Andrea Pietrzela

Castana, capelli lunghi e ondulati, profondi occhi marroni. È questo il ritratto della 44enne Ilaria Izzo, scelta dal console neroverde David Vitelli come dama per la Quintana del 13 luglio. «Sono un po’ emozionata – esordisce la prescelta per l’edizione notturna – ci tengo a ingraziare il console Vitelli e il caposestiere Regnicoli per questa opportunità. E’ una bella occasione che desideravo sin da piccola. Pur non avendo origini ascolane e tradizioni quintanare, ho coltivato sin da giovane la passione per i colori neroverdi perché le vicessitudini della vita mi hanno avvicinato a persone e amicizie vicine al Sestiere. Sin da giovane ho sfilato facendo la damigella, parliamo di circa vent’anni fa, ora però arriva la sfida più grande e per me è motivo di grande orgoglio. Spero di essere all’altezza di questo ruolo e di non deludere i sestieranti». Ilaria, che nella vita lavora come impiegata nel Gruppo Gabrielli, sfilerà indossando lo storico abito nero di Porta Maggiore. Single, nel tempo libero ama fare sport, leggere e andare al cinema. Sabato sera, nel corso di “Un calice sotto il forte”, la dama sarà presentata a tutto il popolo neroverde.

IL CAPOSESTIERE – A introdurre la dama ci ha pensato il caposestiere Marco Regnicoli. «Il lavoro procede spedito – ha detto – abbiamo un calendario di iniziative molto vivo e ricco. Da qui fino al 10 agosto il Sestiere vivrà in pieno le emozioni della Quintana e lo farà anche durante l’inverno. Quello di oggi è un appuntamento importante perchè presentare la dama per me è motivo di grande orgoglio, perché rappresenta la bellezza di un intero Sestiere. Ilaria è stata scelta dal nostro console, come da tradizione, e siamo tutti molto contenti». Qualche parola l’ha poi spesa per la Giostra e il cavaliere Mattia Zannori. «Per noi sarà una Quintana di grandi speranze – ha aggiunto Regnicoli – pensiamo che questo percorso con Mattia, col tempo, possa dare i suoi frutti. Lui è un giovane cavaliere di grande talento e verrà fuori piano piano. Nonostante questo lungo digiuno, noi continuiamo a camminare con lui». Zannori è reduce dalla vittoria nella “Corsa all’Anello” di Narni ed è giunto secondo alla “Quintana di Foligno” (Giostra della sfida) dove ha fatto meglio di due big, prossimi avversari al Campo dei Giochi di Ascoli, come Luca Innocenzi e Massimo Gubbini. La speranza e l’augurio di Porta Maggiore è che il percorso di crescita di Mattia continui anche nelle prossime Quintane di Ascoli.

Ilaria Izzo

La sede del Sestiere


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X