Quantcast
facebook rss

Nuova giunta, i giochi sono fatti
Solo due le novità assolute

ASCOLI - Continuano le consultazioni del primo cittadino ma ormai tutto appare deciso. Solo i leghisti Dario Corradetti e Monia Vallesi non hanno alle spalle esperienze in giunta o in Consiglio comunale
...

di Franco De Marco

La nuova Giunta è fatta. La nuova Giunta è quasi fatta. Di certo c’è che il Consiglio comunale è stato convocato per sabato prossimo 29 giugno alle ore 17  con all’ordine del giorno la convalida degli eletti, il giuramento del primo cittadino, la nomina del presidente del Consiglio e anche, extra operativo, una piccola variazione di bilancio.

Anche domani il sindaco Marco Fioravanti continuerà nella consultazione dei possibili “nominati”. Il quadro, a meno di sorprese, è quello già delineato. Cinque uomini e quattro donne, esecutivo a nove come in precedenza. L’ipotesi ad otto, magari gradita al primo cittadino, non è risultata praticabile. Ci sono gli accordi preelettorali da rispettare. C’è la realpolitik.

Marco Fioravanti (Foto Edo)

Le quattro donne favorite sembrano Donatella Ferretti (Scelta responsabile), Monica Acciarri (Insieme per Ascoli), Monia Vallesi (Lega) e Laura Trontini (Forza Ascoli).  Di queste solo Monica Acciarri è risultata prima assoluta della sua lista come preferenze. Le altre sono le donne più votate. Dunque avanti chi ha preso più voti. Resterebbero escluse Maria Luisa Volponi (Cittadini Comune) e Francesca Pantaloni (Fratelli d’Italia) che sembravano in corsa.

Anche tra gli uomini giochi fatti con Gianni Silvestri macchina di voti (Forza Ascoli), assessore uscente ed entrante con ruolo di vice sindaco, i leghisti Dario Corradetti e Nico Stallone, l’assessore uscente Massimiliano Brugni e Marco Cardinelli capolista di Fratelli d’Italia e capogruppo uscente. Per il ruolo di presidente del Consiglio la corsa sembra tra Luca Cappelli (Insieme per Ascoli), secondo classificato come preferenze dietro Monica Acciarri, giovane impegnato nel sociale, che costituirebbe la novità di questo esecutivo, e l’avvocato Alessandro Bono (Scelta responsabile) capogruppo uscente di Forza Italia. Tutto fatto o quasi fatto? Non si può dire. Possibili sorprese fino all’ultimo. Anche perché il sindaco – c’è da augurarselo – deve anche tenere conto del fattore competenza alla luce delle deleghe che intende assegnare. Non può essere che contino solo il peso elettorale e gli accordi ante.

Da questa convulsa fase si è sottratta con astuzia la Lega pilotata con grande esperienza e altrettanto fiuto dal commissario provinciale Andrea Antonini il quale ieri, con un post, ha svelato la squadra della Lega concordata (è stato detto) con il nuovo sindaco: Dario Corradetti, Nico Stallone e Monia Vallesi. Fuga in avanti? Voglia di sottrarsi al totogiunta degli organi di informazione e non solo? Dimostrazione che la Lega, dopo aver approfonditamente discusso al proprio interno, ha fatto la sua scelta netta e l’ha sottoposta al sindaco senza lasciare a quest’ultimo margini di valutazione? Mah. La Lega, in pratica, ha lasciato al sindaco solo la definizione delle deleghe («Le deleghe verranno condivise a breve con il sindaco»). Ha rinunciato anche al ruolo di vice sindaco che come partito di maggioranza le sarebbe spettato di diritto. Ma poi forse non avrebbe potuto ottenere tre assessori. Con questi tre assessori, e conseguenti surroghe, il gruppone dominus della Lega sarà composto in Consiglio da Mauro Agostini, Maurizio Simonetti, Patrizia Petracci, Elena Stpa e Flavia Cenciarini.

In campagna elettorale Marco Fioravanti aveva promesso una Giunta con mix di esperienza e novità. Se i 9 saranno quelli ipotizzati sopra le novità novità, cioè quelli senza esperienza né assessorile nè di consigliatura passate, sarebbero solo Dario Corradetti e Monia Vallesi. Se invece si considera solo l’esperienza assessorile, i “vecchi” sarebbero solo Gianni Silvestri, Donatella Ferretti, Massimiliano Brugni e, parzialmente, Nico Stallone. New entry Dario Corradetti, Marco Cardinelli, Laura Trontini e Monica Acciarri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X