Quantcast
facebook rss

“Sirena de Flores”, è qui l’estate
E la bella Elisa arriva dal mare
(Tutte le foto)

SAN BENEDETTO - Balli di gruppo a piedi nudi sulla sabbia, ghirlande multicolori, fiori profumati, raffiche di selfie e tanta allegria. Ecco gli ingredienti che hanno insaporito il party on the beach organizzato dal Ciquibum di Nico Virgili per celebrare la prima domenica dell’estate 2019
...

 

La Sirena giunta dal mare (Fotoservizio Alberto Cicchini)

di Marco Braccetti

Balli di gruppo a piedi nudi sulla sabbia, ghirlande multicolori, fiori profumati, raffiche di selfie e tanta allegria. Ecco gli ingredienti che hanno insaporito il party on the beach  “Sirena de Flores”: organizzato dal Ciquibum di Nico Virgili per celebrare la prima domenica dell’estate 2019.

La festa – partita verso le 10.30 di mattina nel tratto di spiaggia dinanzi ai Bagni Oltremare, concessione 86 – ha richiamato curiosi di tutte le età. L’apice c’è stato con lo sbarco della Sirena, impersonata dalla bella Elisa Pagliarini. Arrivata a bordo di un pattino addobbato con tanti fiori, la Sirena è stata scortata a riva da due ragazzi del Ciquibum, tra due ali di persone intente a lanciare petali di fiori. Successivamente, come gesto benaugurale per l’estate, sono state messe in acqua delle barchette ricolme di fiori, realizzate dalle mani esperte del Garden La Fiorita; mentre Elisa veniva “deposta” sul palco, per foto e abbracci.

Una bella festa che ha visto impegnato lo staff di Virgili, normalmente alle prese con l’animazione quotidiana tra chalet ed hotel della Riviera. Il Ciquibum ha in serbo altre sorprese nel corso di questa bella stagione. Sicuramente a cavallo di Ferragosto verrà ripetuta la festa “Tropical Santa Claus” (il Babbo Natale Tropicale) arrivata alla sua terza edizione e, finora, sempre coronata da una bella partecipazione di bagnanti.

Tornando a questa prima domenica d’estate 2019: complessivamente, a colpo d’occhio verrebbe da dire che non c’era il grande affollamento che i concessionari auspicavano nelle previsioni della vigilia. Ma, comunque, molte strutture balneari hanno lavorato bene, in particolare quelle che offrono anche un servizio di ristorazione. Poco prima di mezzogiorno, la temperatura era ferma sui 25 gradi ed una brezza affievoliva ulteriormente la sensazione di calore.

L’afa che toglie fiato e appetito, fortunatamente, è ancora lontana, dunque chi ha potuto si è goduto un bel pranzetto affacciato sul mare, magari di pesce e magari annaffiato dai vini bianchi tipici del Piceno, Pecorino e Passerina in primis. Connubi che attirano soprattutto i turisti, presi letteralmente per la gola dai ristoratori locali.

LA FOTOGALLERY DI ALBERTO CICCHINI


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X