facebook rss

Il sogno della Ferrari
per gli ospiti del Centro diurno

CASTORANO - Giornata speciale per i ragazzi del Cdis di Pagliare del Tronto, ospiti del locale "Ferrari Club" presieduto da Ivan Ameli. I ringraziamenti dei sindaci Graziano Fanesi (Castorano) e Luigi Massa (Offida)

di Simone Corradetti

Giornata di festa a Castorano, con i giovani del Centro diurno per disabili di Pagliare del Tronto, grazie all’iniziativa del “Ferrari Club” di Castorano, presieduto da Ivan Ameli, l’unico riconosciuto nella provincia di Ascoli dalla scuderia di Maranello.

«Sono molto felice – dice Ameli – di aver regalato un sorriso ai ragazzi, all’insegna della solidarietà e della compagnia, con un pilota come Luigi Perchinunno. Un ringraziamento particolare – aggiunge – al sindaco Graziano Fanesi, per questa seconda edizione sul nostro territorio comunale». «Tanti progetti ambiziosi in campo – dice il sindaco Fanesi –  con l’Amministrazione comunale in prima linea, nel sostenere le fasce più deboli e una grande soddisfazione nel vedere la felicità dei giovani del Centro diurno, nel conoscere la storia della scuderia e del suo fondatore Enzo Ferrari. Ringrazio immensamente – conclude – i soci, il direttivo, il presidente del club per le opportunità, gli obiettivi prefissati da portare avanti nei prossimi anni e la presenza del collega Luigi Massa (sindaco di Offida, ndr), che ha avuto modo di salutare e parlare con i ragazzi».

Il Centro diurno di integrazione sociale, inaugurato il 15 dicembre 2018, vuole continuare a pianificare le attività necessarie per salvaguardare le persone in difficoltà e in perfetta sinergia con i Comuni della vallata del Tronto. Un luogo strategico, quello di Pagliare del Tronto, che serve per dare autonomia ai disabili, garantendo l’equilibrio psico-fisico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X