Quantcast
facebook rss

“Sport e Periferie 2018”, tra i beneficiari
quattro Comuni
e una società dilettantistica piceni

CONI - Tra i progetti finanziati nelle Marche, per un importo di quasi 7 milioni di euro, figurano Castel di Lama, Castorano, Colli del Tronto, Venarotta e l’Asd Ripaberarda di Castignano
...

Sono 27 i progetti approvati relativi alla riqualificazione o al completamento degli impianti sportivi marchigiani, dislocati in 25 Comuni, per un finanziamento complessivo pubblico di quasi 7 milioni di euro (6.853.931). Sono i numeri del fondo “Sport e Periferie 2018” nelle Marche, del quale è stata pubblicata la graduatoria alla fine di maggio scorso, dopo che il bando si era chiuso lo scorso gennaio. Finanziamenti che si aggiungono agli oltre 11,8 milioni di euro del fondo 2017 attraverso il quale sono stati finanziati 34 interventi in 32 Comuni marchigiani.

La sede del Coni nazionale a Roma

Istituito dal precedente Governo, il fondo “Sport e Periferie” è volto a realizzare interventi edilizi per l’impiantistica sportiva, tesi, in particolare, al recupero ed alla riqualificazione degli impianti esistenti, ed individua come finalità il potenziamento dell’agonismo, lo sviluppo della relativa cultura, la rimozione degli squilibri economico-sociali e l’incremento della sicurezza urbana. Gli interventi nascono dall’esigenza di dare un segnale immediato sul territorio, soprattutto a quei territori particolarmente degradati delle periferie delle città.

Nelle Marche, per la seconda tranche di finanziamento, saranno 27 i progetti finanziati, distribuiti in 25 Comuni di tutte e cinque le province, tra cui diversi Comuni del cratere sismico: un aiuto alla ricostruzione, ma anche alla ricucitura di relazioni sociali per favorire la quali lo sport è elemento privilegiato.

Tra i beneficiari dei contributi figurano quattro Comuni della provincia di Ascoli Piceno (Colli del Tronto, Castorano, Castel di Lama, Venarotta) e una società sportiva, l’associazione dilettantistica Ripaberarda (frazione di Castignano). I beneficiari nelle altre quattro province marchigiane. Macerata: Asd San Marco e Asd Le Muse di Petriolo, Comuni di Urbisaglia, Sant’Angelo in Pontano, Gualdo, Montelupone, Camerino, Corridonia, Ripe San Ginesio, Fiuminata e Sarnano. Pesaro Urbino: Terre Roveresche, Peglio, Montecopiolo, Tavoleto e Pergola. Ancona: Unione dei Comuni di Castelbellino e Monteroberto, Polverigi e Falconara Marittima (due diversi progetti). Fermo: Rapagnano e Smerillo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X