facebook rss

Il campo estivo
dell’Unione italiana
ciechi e ipovedenti

ASCOLI - Si intitola “Un mare di sensorialità” e si svolge fino al 6 luglio a Tortoreto Lido (Teramo). Un "aiuto" alle famiglie grazie a laboratori e attività innovative anche per i ragazzi multi-disabilità che arrivano da tutte le Marche

“Un mare di sensorialità” è il nuovo campo estivo partito oggi, promosso dalla sezione di Ascoli Piceno dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici) e destinato a bambini e ragazzi con disabilità visiva o pluri-disabilità. Si svolge a Tortoreto Lido (Teramo) fino al 6 luglio e vi prendono parte 25 persone dai 4 ai 31 anni.

Oltre che un “aiuto” alle famiglie, previsti laboratori e attività innovative per stimolare l’autonomia dei partecipanti arrivati da tutte le Marche. Vela, canoa, laboratori d’arte e musica, subacquea e attività multisensoriali con l’allestimento di uno spazio in cui, con l’utilizzo di luci, colori, profumi ed esperienze tattili, recuperare o sviluppare abilità psico-fisiche ormai compromesse, costruire un nuovo equilibrio relazionale, creare rapporti empatici ed emotivi e attivare un canale di comunicazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X