Quantcast
facebook rss

Coppa Paolino Teodori,
giorno di prove ufficiali
della 58esima edizione

ASCOLI - Dopo la giornata di venerdì dedicata a verifiche sportive e tecniche, sabato prove ufficiali a partire dalle 9,30. Sono 244 i piloti i piloti che si sfideranno sul percorso San Marco-San Giacomo
...

di Giorgio Tabani

La 58esima edizione della Coppa Paolino Teodori entra nel vivo. Dopo un vcenerdì dedicato alle verifiche sportive per i piloti e alle verifiche tecniche per le vetture da gara, scocca l’ora delle prove ufficiali. Sabato a dare il via al primo turno di prove, fissato per le ore 9,30, provvederà il direttore di gara Alessandro Battaglia, affiancato dai vice Fabrizio Bernetti e Graziano Basile. Saranno 244 i piloti iscritti che si sfideranno sui 5.031 metri che separano Colle San Marco da Colle San Giacomo.

La sfida si preannuncia davvero infuocata e non solo per le temperature particolarmente elevate: in particolare si guarda al fiorentino Simone Faggioli (Norma M20FC-Zytek) e al trentino Christian Merli (Osella Fa30Evo-Zytek LRM), che hanno finora dominato le gare dell’Europeo, con gli assoluti andati a Merli, vincitore tra l’altro delle ultime edizioni della salita ascolana e detentore del record, oltre che campione italiano ed europeo in carica. Con un’altra Norma si presenta al via anche il trevigiano Denny Zardo, e con le Osella occorrerà tenere d’occhio anche il sassarese Omar Magliona e l’orvietano Michele Fattorini, per un campionato tricolore giunto a questo sesto appuntamento in una stagione davvero incerta.

Lo spettacolo sarà assicurato in tante categorie, con i prototipi a motore motociclistico sempre in grado di fornire grandi prestazioni, come il leader tricolore veronese Federico Liber (Gloria-Suzuki), il potentino Achille Lombardi (Osella-Bmw) o il siracusano Luigi Fazzino (Osella-Suzuki). Tra gli stranieri presenti (provenienti anche da Francia e Romania) da seguire il ceco Vaclav Janik vincitore assoluto su Norma delle prime due prove dell’International Hill Climb Cup disputate in Polonia e Slovenia. Per i colori marchigiani attesissimo il debutto di un progetto ascolano, la Formula Vellei a motore Honda 2000 nelle mani di Andrea Vellei, a cui non mancherà il supporto degli appassionati locali. Attesa anche per la prestazione dell’altro pilota di casa Alessandro Gabrielli con l’Alfa Romeo-Picchio 4C in perenne duello con il teramano Marco Gramenzi su Alfa Romeo-MG 4C. Numerose anche le ragazze al via. Con il meteo favorevole è atteso un pubblico molto numeroso che potrà ammirare anche il confronto da brivido tra le GT con le spettacolari Lamborghini, Ferrari e Porsche, o la lotta tra le Racing Start, con un’ottantina di partecipanti in totale.

Il Gruppo sportivo A.C. Ascoli Piceno e l’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo, nel perseguire l’obiettivo di un costante miglioramento, hanno introdotto anche alcune novità. Per la prima volta ci sarà la diretta streaming per la gara di domenica, con la collaborazione di Radio Ascoli (che ha sempre curato la diretta radio), con lunghe finestre sulle fasi cruciali delle due manches trasmesse in diretta televisiva su EmmeTv (canale 89 digitale terrestre), unite ad un maxischermo montato in zona partenza. A precedere inoltre sia le prove che la gara di domenica, la sfilata di auto d’epoca dedicata a Pietro Laureati, un campionissimo del passato che ha fatto la storia della Coppa Teodori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X