facebook rss

Tanta carne al fuoco in casa Samb,
in settimana Volpicelli e il portiere

SERIE C - In dirittura d'arrivo l'operazione con l'attaccante della Salernitana che arriverà in prestito secco. Per la porta spunta Matteo Cincilla, nella passata stagione al Renate. C'è un posto libero in difesa: tra i papabili anche Conson in uscita dalla Reggina

di Benedetto Marinangeli

Tanta carne al fuoco in casa Samb. Ed ora prima di mettere nero su bianco alle operazioni che il diesse Fusco sta portando avanti, più o meno sotto traccia, è necessaria una classica pausa di riflessione. Anche perché la prossima settimana potrebbero essere ufficializzate le prime operazioni.

L’attaccante Volpicelli (foto di Emilio Passeri)

La prima è quella di Emilio Volpicelli, attaccante della Salernitana che arriverà in rossoblù con la formula del prestito secco. Fusco, poi dovrebbe chiudere anche con un portiere esperto che possa fare coppia con Pegorin. Ed il nome più gettonato è quello di Matteo Cincilla del Renate.
Bisognerà, poi, vedere quale modulo tattico Montero deciderà di attuare. In Uruguay ed Argentina ha sempre preferito giocare con la difesa a quattro ma potrebbe optare per i tre centrali. Ad oggi tesserati per la Samb ci sono Miceli, Zaffagnini e Di Pasquale. In un primo momento sembrava che anche Biondi potesse fare parte del gruppo ed invece all’ex Rieti non è stato rinnovato il contratto. Ecco, quindi, che Fusco è alla ricerca di un altro centrale.
A questo punto potrebbe riaprirsi la porta anche per Diego Conson in uscita dalla Reggina, nonostante abbia il contratto in scadenza nel 2020. Un nome spendibile anche perché nei due anni, alternati, in rossoblù il buon Conson è sempre stato uno dei migliori.

Fusco lavorerà anche per il centrocampo alla ricerca del playmaker necessario al credo tattico di Montero. Insomma, giorni vorticosi in attesa del gran giorno della presentazione del tecnico uruguagio in programma per sabato prossimo 6 luglio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X