facebook rss

Carabiniere accoltellato,
interviene il ministro Salvini:
«Nessuno tocchi i nostri angeli in divisa»

MONTEGRANARO - Il ministro dell'Interno e vice premier sull'accoltellamento subito da Mario Iadonato: «Mi aspetto una pena esemplare per l’infame aggressore. Grazie a Mario, coraggioso brigadiere capo al quale auguro pronta e completa guarigione»

Il ministro Salvini all’inaugurazione del comando provinciale dell’Arma

“Un abbraccio al brigadiere capo dei carabinieri ferito da un marocchino in provincia di Fermo. Nessuno può permettersi di toccare i nostri angeli in divisa e sono orgoglioso del Decreto sicurezza bis che prevede maggiori tutele per le Forze dell’Ordine”.

Il brigadiere Mario Iadonato

Sulla cruenta aggressione subita ieri notte dal brigadiere Mario Iadonato, a Montegranaro, con il militare ferito alle spalle con una coltellata (leggi l’articolo), interviene anche il vice premier Matteo Salvini. Il ministro dell’Interno, in poche righe sulla sua pagina Facebook, sintetizza il suo pensiero sul grave fatto di sangue. E aggiunge: “Mi aspetto una pena esemplare per l’infame aggressore. Grazie a Mario, coraggioso brigadiere capo al quale auguro pronta e completa guarigione”.

Il post del ministro Salvini

CARABINIERE ACCOLTELLATO Il brigadiere all’Arma e ai medici: “Voglio subito tornare al lavoro”

Sangue e terrore nella notte: carabiniere accoltellato alle spalle, accerchiato il criminale


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X