facebook rss

Ciclismo, al 4° Memorial Ferretti
anche la Nazionale Juniores
in vista degli Europei

ASCOLI - Domenica 7 luglio al via circa 150 corridori. Partenza in Piazza del Popolo alle ore 14,30, arrivo in Piazza Orlini (davanti al Tribunale) alle 17. Dura selezione sulla salita finale di Rosara

Il “4° Memorial Luigi Ferretti”, in calendario domenica prossima 7 luglio ad Ascoli, sarà valido come prova indicativa dei prossimi Campionati Europei di ciclismo Juniores che si svolgeranno ad agosto ad Alkmaar, in Olanda. La corsa ascolana partirà, ad andatura turistica, da Piazza del Popolo (ore 14,30) fino al ponte di Porta Romana dove scatterà il via ufficiale. L’arrivo in Piazza Serafino Orlini (Tribunale) intorno alle ore 17. Lo spostamento del traguardo da Piazza Roma è stato causato dalla concomitanza delle gare degli sbandieratori (Tenzone Bronzea) in Piazza Arringo. Una precauzione che sembra eccessiva. Prevista la partecipazione di 150 corridori provenienti da tutta Italia. Fra loro anche gli azzurrini della Nazionale Juniores guidati dal CT Rino De Candido.

La squadra ascolana della Clcli Falgiani-Marco Pantani premiata lo scorso anno

La corsa – patrocinata dal Comune di Ascoli – si svilupperà lungo il cosiddetto “Giro del Trentuno”  attraverso i Comuni di Venarotta (dove é nato Luigi Ferretti) e Roccafluvione con doppia salita finale nella frazione di Rosara dove, presumibilmente, ci sarà la decisiva selezione in prossimità del traguardo. In totale 102 km. Direttore di corsa Fabio De Carolis. L’assistenza  sanitaria sarà a cura del dottor Francesco Pierantozzi e della Croce Rossa Italiana di Ascoli presieduta da Cristiana Biancucci. Il comitato organizzatore ringrazia per la collaborazione la società Sca Offida guidata da Gianni Spaccasassi, grande appassionato di ciclismo, l’Asc (Associazione Sportiva Confindustria), il Sestiere di Porta Romana, la farmacia del dottor Giovanni Simonelli di Piazza Roma, il ristorante-pizzeria “da Bruno” in via Palestro e la pasticceria Mauro&Piero di Poggio di Bretta.

Il Memorial ricorda Luigi Ferretti, valoroso corridore ascolano che fra gli anni ’30 e ’50 vinse oltre cento corse. Nel 1939 a Rocca di Papa (Roma) conquistò a 19 anni il titolo di campione italiano dilettanti staccando, fra gli altri, anche un certo Fausto Coppi che poi divenne il “campionissimo” del ciclismo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X