facebook rss

Beni culturali, summit
con la commissione della Tisi

TREIA - Si tratta dell'organismo ministeriale di "studio per la gestione complessa del patrimonio culturale attraverso reti museali e sistemi territoriali", istituito dal ministro Bonisoli a ottobre 2018, per sviluppare strategie di collaborazione e cooperazione, attraverso forme integrate, tra istituzioni culturali e realtà produttive locali. Per la prima fase di studio l’organismo si è calato nelle singole realtà con audizioni che si concludono con quella marchigiana

di Maria Nerina Galiè

Approderà nelle Marche, oggi 4 luglio a Treia (Macerata) per l’esattezza, la “Commissione di studio per la gestione complessa del patrimonio culturale attraverso reti museali e sistemi territoriali” presieduta da Daniela Tisi, di Montefortino e già consigliera del ministro Alberto Bonisoli. L’organismo è stato istituito dallo stesso capo del dicastero per i beni artistici e culturali, con decreto di ottobre 2018, allo scopo di tracciare le linee guida per lo sviluppo di strategie di collaborazione e cooperazione, attraverso forme integrate, tra istituzioni culturali e realtà produttive locali. Nella fase operativa sarà prestata particolare attenzione a musei, siti archeologici e bellezze architettoniche di piccole realtà, che proprio da queste ricchezze potranno trarre vantaggi per tutta la popolazione.

Daniela Tisi

Per essere più efficace nei futuri interventi, il gruppo nato sotto l’ala del Mibac ha stabilito per prima cosa di conoscere le esigenze e peculiarità dei singoli territori, attraverso incontri con i diretti interessati e nei loro luoghi. Sono state tenute vere e proprie audizioni, alle quali si poteva accede con accredito compilando un apposito form e specificando i temi da affrontare con la Commissione, rappresentata nella cittadina maceratese oltre che dalla presidente anche da Manuel Roberto Guido, già dirigente Mibac, Francesca Paola Leon, assessore alla cultura di Torino e Vito Lattanzi per la segreteria tecnica della Commissione. Il primo evento è stato a Catania lo scorso 13 marzo, il 10 aprile all’Aquila in occasione del decimo anniversario del terremoto che l’ha devastata, poi a Napoli l’11 aprile, a Genova il 14 maggio e Cremona il 7 giugno. La presidente si è riservata l’ultimo appuntamento per le sue Marche, a Treia appunto, presso la Scuola regionale di via Cavour 29, dalle 10.00-18.30. Sono già tantissimi gli accreditati da tutto il Centro Italia. Tra loro anche Francesca Grilli, sindaco di Montemonaco.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X