facebook rss

“Quattro piccole ostriche”,
la spy story di Purgatori

SAN BENEDETTO - Il noto sceneggiatore e giornalista sarà alla Palazzina Azzurra per presentare il suo romanzo d'esordio, un thriller degno dei grandi maestri del genere. Appuntamento domenica 14 luglio alle 21,30

di Luca Capponi

Proprio qualche giorno fa è andato in onda su La7 lo speciale dedicato al caso del rapimento di Emanuela Orlandi e a quello della morte di Papa Luciani. Al solito, la puntata di “Atlantide” ha appassionato per capacità di narrare e sviscerare temi di un certo rilievo. Alla conduzione del fortunato programma, dal 2017, c’è Andrea Purgatori, scrittore, sceneggiatore, giornalista tra i più dotati.

Andrea Purgatori

Romano classe 1953, Purgatori sarà in Riviera nelle vesti di autore di thriller per presentare Quattro piccole ostriche , suo romanzo di debutto che intesse una trama degna delle migliori spy story all’americana, pronto a tornare indietro fino al 1989 e alla caduta del Muro di Berlino, tra il “Walrus” dei Beatles e il Kgb. L’appuntamento è per domenica 14 luglio alla Palazzina Azzurra con inizio alle 21,30 (in caso di maltempo, auditorium Tebaldini). A conversare con lui, nella serata organizzata dalle associazioni “I Luoghi della Scrittura”, “La Fabbrica dei Fiori” con il patrocinio ed il sostegno dell’Amministrazione comunale e dalla Regione Marche, ci sarà Olga Merli.
Purgatori, in primis, è uno dei più importanti sceneggiatori italiani. Tra i film che ha scritto per il cinema si ricordano alcuni capolavori come “Il muro di gomma” sul caso Ustica (1991) e “Fortapasc” (2009) sulla vicenda del giornalista Giancarlo Siani, entrambi diretti da Marco Risi così come uno dei suoi film più belli ma meno noti quali “Cha cha cha” (2013), con un inedito Luca Argentero. Per “L’industriale” di Giuliano Montaldo (2011) Purgatori ha avuto una nomination per la miglior sceneggiatura al Globo d’Oro.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X