facebook rss

“Cinemadamare” e i giovani film-maker:
le cento torri diventano un set

ASCOLI - Unica tappa marchigiana per la carovana con a bordo 85 nuove leve della settima arte. Dal 14 al 20 luglio useranno gli angoli della città per produrre i loro cortometraggi. Ogni sera alle 21,30 in piazza Ventidio Basso spazio a proiezioni gratuite

Il cinema…si ama

di Giorgio Tabani

Cinemadamare è il più grande raduno di giovani film-maker e il più esteso “travelling campus” mondiale: un vero e proprio festival internazionale itinerante di cortometraggi, che giunge quest’anno alla sua 17esima edizione. Da Pomezia a La Maddalena, la carovana con a bordo le giovani leve del cinema di tutti i continenti attraversa l’Italia con un unico obiettivo: consentire a centinaia di registi, attori, sceneggiatori, operatori, montatori, di girare i loro film nei posti più suggestivi.

Ciak, si gira col presidente della Fondazione Galeati

L’unica tappa marchigiana si svolge ad Ascoli e trasformerà la città in un set a cielo aperto nella settimana che va dal 14 al 20 luglio. Tra le richieste di produzione indirizzate all’Amministrazione comunale si segnalano già il Ponte Romano, la Pinacoteca, le numerose torri e anche appartamenti privati. Il format è sempre lo stesso, condiviso e sostenuto da oltre 30 tra le migliori università e scuole di cinema internazionali, come uno dei modelli più avanzati per una formazione fatta direttamente sul campo: le troupe internazionali hanno modo, infatti, da una parte di realizzare i propri progetti e dall’altra di continuare a imparare.
«Storia, spiritualità e arte: questi gli ingredienti che fanno di Ascoli Piceno una location unica, collocata nel cuore di questo straordinario paese che è l’Italia». Così Franco Rina, direttore e fondatore di Cinemadamare. «Gli ascolani hanno la tempra orgogliosa di chi è ben conscio delle proprie ricchezze -aggiunge- e oggi grazie al prezioso lavoro della Fondazione Carisap e del Comune la città riesce a valorizzare e accrescere questo patrimonio».

L’assessore Donatella Ferretti con un giovane autore

«È con grande piacere che do il benvenuto ad Ascoli a 85 giovani film-maker provenienti da oltre 50 paesi: per noi è un’importante vetrina ma è anche l’occasione per contaminarci con stimoli culturali dalle provenienze più varie» saluta il presidente della Fondazione Carisap Angelo Davide Galeati, che ha sostenuto la kermesse. L’assessore alla Cultura Donatella Ferretti ha espresso la sua soddisfazione per l’importanza dell’evento: «Siete importanti per documentare e valorizzare quel gioiello spesso misconosciuto che è la nostra città e aspetto con ansia di vedere i vostri lavori».
Da martedì 16 luglio fino al gran finale di venerdì 19 luglio ogni sera dalle 21,30 turisti e abitanti potranno godere di un cinema all’aperto gratuito nella cornice di piazza Ventidio Basso. Di seguito il programma:

16 luglio, martedì

Main Competition- short movie in concorso provenienti da tutto il mondo: vota il pubblico in platea.

Film: “Un’ottima annata”, del regista Ridley Scott

17 luglio, mercoledì

Main Competition- short movie in concorso provenienti da tutto il mondo: vota il pubblico in platea.

Film: “Il 7 e l’8”, dei registi Salvatore Ficarra e Valentino Picone

18 luglio, giovedì

Main Competition- short movie in concorso provenienti da tutto il mondo: vota il pubblico in platea.

Film: “I sogni segreti di Walter Mitty”, del regista Ben Stiller

19 luglio, venerdì

5° Weekly Competition: proiezione e premiazione finale dei film girati ad Ascoli Piceno dai film-maker.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X