facebook rss

Un centenario per le donne,
conversazione
alla libreria Rinascita

ASCOLI - Organizzato dall'Associazione di Storia Contemporanea, in collaborazione con Anpi e Fidapa, si svolge venerdì 19 luglio alle ore 17,30

Venerdì 19 luglio alle ore 17,30, alla libreria Rinascita di Ascoli si tiene un incontro organizzato dall’Associazione di Storia Contemporanea (diretto dalla professoressa Lidia Pupilli), in collaborazione con Anpi e Fidapa, per celebrare i cento anni da quel 17 luglio 1919 in cui fu emanata la Legge Sacchi, nota come la legge che abolì l’istituto dell’autorizzazione maritale e sancì l’accesso delle donne ai pubblici uffici e alle carriere professionali.  Sarà una conversazione alla quale prendono parte Maria Nazzarena Agostini (“La parità: ancora lavori in corso”), Rita Forlini (“Elisa Comandi e Lidia Poet, pioniere del foro e della parità”) e Giuseppe Vaglieco (“Il processo storico giuridico che conduce all’approvazione della legge”) sui temi dell’emancipazione femminile dalla prospettiva storico-giuridica, attraverso alcuni esempi emblematici di traguardi raggiunti, uno sguardo al presente e al cammino ancora irto di difficoltà verso l’acquisizione di una parità reale.

L’Italia uscita malconcia dalla Grande Guerra era già attraversata da segnali di profondo cambiamento stava sperimentando il passaggio dal liberalismo alla democrazia, passaggio destinato a finire con il violento avvento del regime dittatoriale. Nel giugno 1919 si formò il nuovo ministero Nitti che propose grandi novità tra cui, con guardasigilli Lodovico Mortara (il giudice protagonista della nota sentenza del 1906 che designò le prime elettrici della storia europea) il riconoscimento della personalità giuridica alle donne; il primo centenario della legge 1176 del 17 luglio 1919 riguarda da vicino le Marche poiché qui si ebbe la prima avvocata nazionale, Elisa Comani, lombarda di nascita ma marchigiana d’adozione, designata presso il Foro di Ancona e subito impegnata in un importante processo penale.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X