facebook rss

Ancora un incidente in via Ricci,
la strada più a rischio della città

ASCOLI - Coinvolte due utilitarie all'altezza del secondo tornante (salendo da via Dino Angelini). Velocità e troppe distrazioni alla guida le cause dei sinistri, il cui numero è ormai da record

L’incidente di poco fa

Era un pò che mancava dalle cronache. Ma, puntualmente, è tornata. Si tratta di via Francesco Ricci, all’Annunziata, la strada di Ascoli al primo posto della speciale classifica di quelle dove avvengono più incidenti stradali. Poco fa è stata di nuovo lo scenario di un sinistro, per fortuna senza gravi conseguenze, che ha coinvolto due utilitarie. Stavolta è avvenuto in prossimità del secondo tornante (salendo da via Dino Angelini), proprio nel punto in cui si trovano due tra le massime verogne della città di Ascoi: le due (ormai ex) villette da molti anni disabitate, abbandonate e lasciate nell’assoliuto degrado. Una, in particolare, sta cadendo a pezzi, ma sicuramente nessuno interverrà fino a che qualcuno si farà male.

La particolarità dell’incidente di oggi è che non è avvenuto nel tratto della doppia curva sopra l’ex area giochi (otra trasformata in parcheggio abusivo) dove un anno fa perse la vita un giovane avvocato ascolano che stava andando in bici. La velocità e le distrazioni (cellulari, radio, ritocchi del trucco allo specchietto, dita nel naso e altro) sono all’ordine del giorno. Per rendersene conto basta percorrere vi Ricci un paio di volte al giorno. L’ennesima distrazione che, alla resa dei conti, ha comunque richiesto l’intervento di ben due mezzi del soccorso stradale, per portare via le auto danneggiate, e di una pattuglia della Polizia Stradale.

A.Fer.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X