Quantcast
facebook rss

Ascoli e Fano, accordo fatto
De Feo, Paolini e Parlati verso i granata
Più difficile Ngombo

SERIE B - L'intesa firmata dal presidente Giuliano Tosti e da Simone Bernardini, direttore generale ascolano dei fanesi. Per Carpani e Baldini si deciderà, con Zanetti, dopo il precampionato
...
Tosti e Bernardini

Giuliano Tosti e Simone Bernardini

di Bruno Ferretti

“L’Ascoli Calcio 1898 FC e l’Alma Juventus Fano 1906 hanno raggiunto un accordo di collaborazione che consentirà ad entrambe le società di sviluppare percorsi comuni sia nell’ambito del settore giovanile sia per quanto attiene alle rispettive prime squadre. L’intesa è finalizzata a rafforzare il rapporto fra due realtà calcistiche importanti delle Marche che puntano a traguardi sempre più prestigiosi nelle rispettive categorie di appartenenza”.

É il comunicato pubblicato dall’Ascoli sul proprio sito che rende ufficiali le anticipazioni dei giorni scorsi. Fra Ascoli e Fano (riammesso in Serie C dopo la retrocessione ai playout) nasce una collaborazione tecnica che potrà portare benefici ad entrambi. L’accordo é stato siglato dal presidente bianconero Giuliano Tosti e Simone Bernardini, l’ascolano direttore generale del Fano, delegato dal presidente Claudio Gabellini.

Nuovo allenatore del Fano é Gaetano Fontana, ex capitano dell’Ascoli dei “Diabolici” che nel 2002, con Pillon in panchina, ritornò in Serie B. I calciatori bianconeri che potrebbero passare al club granata in questa sessione di metcato sono quelli sotto contratto non convocati per il ritiro di Cascia, come De Feo, Parlati, Paolini e il belga Ngombo, ma non sarà facile convincere quest’ultimo ad accettare. Al Fano interessano Carpani e Baldini per i quali una decisione verrà presa al termine del precampionato anche in base alle valutazioni di mister Zanetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X