facebook rss

La piaga dei furti d’auto:
la banda torna a colpire,
sparisce una Golf

GROTTAMMARE - Con il solito sistema della centralina esterna che permette di prendere il comando della vettura. Era la notte delle Volkswagen, ma qualcosa non ha funzionato e due tentativi sono falliti

I ladri d’auto non vanno in vacanza. Anzi, per loro l’estate è uno dei momenti propizi. E infatti sono tornati a colpire. Lo hanno fatto sul litorale, in questo caso a Grottammare, una zona dove i furti di vetture negli ultimi anni sono diventati un’autentica piaga. L’ultimo è quello di una Golf, rubata nella zona delo stadio. Il blitz dei malviventi – la solita banda organizzata, come quella smascherata mesi fa dai Carabinieri – ha prodotto anche danni a due auto, altrettante Volkswagen: una T-Roc e una Tiguan.

I ladri utilizzano come al solito una centralina esterna con la quale “prendono il comando” del mezzo e poi fuggono via, quasi sempre imboccando l’autostrada A14 in direzione sud con destinazione la Puglia (lo scorso anno i Carabinieri arrestarono ben 15 persone, tutti foggiani di Cerignola, componenti di una banda che colpiva in maniera seriale a San Benedetto e Grottammare) dove poi l’auto viene nel novanta per cento dei casi smontata e i pezzi rivenduti al cosiddetto mercato nero. Nel caso delle due vetture parzialmente danneggiate, una è stata abbandonata perchè si è fermata grazie a un dispositivo di sicurezza, l’altra si è “salvata” perchè è entrato in funzione l’allarme che ha messo in fuga i ladri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X