facebook rss

Un altro semaforo in tilt,
“salta” quello della Circonvallazione

ASCOLI - Dopo gli impianti nel quartiere Luciani (incroci via Mari-via Urbino e via Napoli-via Loreto) che sono stati sistemati, si attende ora l’intervento della ditta per quello situato davanti alla caserma dei Carabinieri dove c’è l’incrocio Monterocco-Porta Cappuccina

Ad Ascoli va in tilt un altro semaforo, anche questo situato in un punto critico della città. In attesa dell’intervento della ditta che ha in appalto la manutenzione degli impianti semaforici comunali, è in funzione solo la luce gialla ad intermittenza. Accade lungo la Circonvallazione, proprio davanti alla caserma dei Carabinieri, dove il semaforo regola il flusso veicolare per chi transita lungo la Circonvallazione e chi deve svoltare, o proviene, verso Monterocco e Porta Cappuccina. Si è verificato un guasto che ha fatto “saltare” le varie fasi, in poche parole l’alternanza delle luci rossa e verde.

E’ stato quindi deciso di lasciare accesa quella gialla che, quantomeno, avvisa gli automobilisti del pericolo. E’ quindi indispensabile ridurre la velocità e dare le precedenze come previsto dal codice della strada in assenza di semaforo. L’aspetto positivo, finora, è che non si sono verificati incidenti.

Al contrario di quello che è avvenuto fino a non molto tempo fa nel quartiere Luciani quando, per lungo tempo, non hanno funzionato il semaforo che regola l’incrocio tra via Mari e via Urbino e quello, a pochi metri, all’incrocio tra la stessa via Urbino, via Napoli e via Loreto. Lì gli incidenti erano diventati ormai all’ordine del giorno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X