facebook rss

Ascoli-Samb dopo 33 anni?
Il derby del Piceno
può tornare in Coppa Italia

CALCIO - Le due antiche rivali sono nella stessa parte del tabellone. I bianconeri devono superare due turni , i rossoblù tre per affrontarsi il 4 dicembre ai sedicesimi di finale

I tifosi dell’Ascoli nella nuova tribuna est (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

É difficile, molto difficile, ma non impossibile. Il derbyssimo Ascoli-Samb, che non si disputa da oltre 33 anni, potrebbe tornare in Coppa Italia visto che le due squadre si trovano nella stessa parte del tabellone. Potrebbero ritrovarsi di fronte, in partita unica, nei sedicesimi di finale mercoledì 4 dicembre.

Per accadere ciò l’Ascoli dovrà eliminare due avversari, la Samb tre. I bianconeri di Zanetti domenica 11 agosto dovranno far fuori la vincente di Pro Vercelli-Rende al “Del Duca”, poi, sempre in casa, domenica 18 la vincente di Trapani-Piacenza (o Viterbese). Due ostacoli certamente alla portata dell’Ascoli.

I tifosi della Samb al “Riviera” (Foto Cicchini)

La Samb targata Montero, essendo una delle 29 squadre di Serie C in lizza (con 9 di D) esordirà subito nel primo turno (4 agosto) e per arrivare ai sedicesimi di finale dovrà eliminare 3 avversari: nell’ordine Imolese (Serie C), Juve Stabia (B) e Genoa (A). Un’impresa titanica e resa ancora più problematica dal fatto di dover giocare sempre fuori casa. Ma nel calcio, si sa, nulla é scontato e… mai dire mai.

L’ultimo derby Ascoli-Samb risale all’1 giugno 1986, terz’ultima del campionato di Serie B 1985-1986. Al “Del Duca” finì 0-0 e l’Ascoli di Boskov e Sensibile festeggiò la sua terza promozione. In parità era finito anche il derby di andata: 1-1 al “Riviera” con reti di Barbuti e Fattori. Ascoli e Samb hanno poi percorso strade diverse e non si sono più incontrate. Sono trascorsi oltre 33 anni dall’ultimo derby del Piceno che la Coppa Italia 2019-2020 potrebbe riportare alla luce. Sarà difficile, molto difficile, ma, come abbiamo visto, non impossibile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X