facebook rss

Niente più spezzatino in serie C:
si giocherà di domenica

PRIMO TEST amichevole per la Samb che domani alle 17,30 affronterà la Salernitana a San Gregorio Magno. Mercato: per il fronte offensivo spunta anche Mamadou Tounkara, ex enfant prodige della Lazio. Per il centrocampo in ballo sempre Mazzarani e Casarini

di Benedetto Marinangeli 

La serie C torna all’antico. E giustamente. Non più un calendario spezzato con orari diversificati ma tutte le partite si giocheranno la domenica. Inequivocabili le parole del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli al raduno della Can Pro di Sportilia.

Buone notizie per i tifosi rossoblù

«Siamo vicini alle esigenze dei tifosi -dice- li abbiamo ascoltati. Per questo motivo si giocheranno solo tre anticipi il sabato sera, uno per girone, la domenica alle 15 e alle 17,30 più il posticipo. Si torna, quindi, a giorni ed orari fissi. Si può cambiare solo se lo chiederanno i club e lo si farà solo se si riuscirà a dimostrare che così facendo verranno più spettatori».
Una decisione ineccepibile. La crisi di spettatori allo stadio che ha penalizzato a livello economico anche tutti i club di serie C è stata principalmente dovuta agli orari ed ai giorni in cui si dovevano giocare le partite. Ad esempio Samb-Ternana dello scorso febbraio, giornata rossoblù, è stata giocata alle 20,30 a zero gradi ed in pieno inverno. Tutte situazioni che scoraggiano i tifosi ad andare allo stadio. Ora con il ritorno all’ antico anche il presidente Ghirelli conta in un incremento degli spettatori. Ma anche le società hanno accolto con entusiasmo la decisione del massimo dirigente della Lega Pro.
Amichevole. Primo test amichevole domani pomeriggio (fischio d’inizio ore 17,30) per la Samb a San Gregorio Magno contro la Salernitana. Contro un avversario di categoria superiore, Montero avrà l’opportunità di valutare attentamente l’organico a sua disposizione e di farsi un quadro chiaro di tutta la situazione.

Tounkara

Mercato. E proprio dall’ amichevole con la Salernitana potrebbero uscire utili indicazioni per quanto riguarda le operazioni di rinforzo della Samb. In granata c’è, infatti, Andrea Mazzarani che piace molto al club del Riviera delle Palme. Ma è l’alto ingaggio del calciatore a pregiudicare la trattativa, a meno che non ci sia una importante compartecipazione della società del presidente Lotito. Nella lista di Fusco c’è pure l’ex Ascoli Federico Casarini che, pur gradendo la destinazione Samb, preferirebbe restare in serie B.
Per l’attacco, nelle ultimo ore, è spuntato anche il nome di Mamadou Tounkara. Ai tempi del settore giovanile della Lazio tutti parlavano bene della punta senegalese ma con passaporto spagnolo, tanto che sia Mario Balotelli che Keita Balde ne pronosticavano un futuro radioso. Ma dopo l’esperienza con Crotone e Salernitana in B e l’esordio in A proprio con la Lazio, di Tounkara si sono perse le tracce. Nella passata stagione ha militato nella serie A albanese con il Flamurtari. E’ ancora sotto contratto con il club capitolino e quindi visti gli ottimi rapporti tra le parti, questa operazione potrebbe essere fattibile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X