facebook rss

Start Plus, Cappelli presidente
Massacci vice, in Cda anche Di Micco

ASCOLI - Si tratta del consigliere comunale della lista "Insieme per Fioravanti". Risolti i problemi legati alle incompatibilità tra cariche elettive e presenza nel Consiglio d'amministrazione

Luca Cappelli

di Renato Pierantozzi

Arrivano le prime nomine negli enti dopo l’avvio dell’amministrazione comunale guidata da Marco Fioravanti. Alla guida della Start Plus, la società pubblico-privata (posseduta dalla Start e da alcune aziende private del territorio) che gestisce i trasporti pubblici è stato nominato il consigliere comunale Luca Cappelli della lista “Insieme per Fioravanti”. La nomina è stata sancita a seguito della riunione dell’assemblea degli azionisti. In Cda è arrivano anche il consigliere comunale ascolano di maggioranza Massimiliano Di Micco, l’imprenditore Renato Massacci del gruppo “Genzianella” di Comunanza (vicepresidente, in carica dal 2017) e i sambenedettesi De Luca e Castelletti. Non ci dovrebbero essere problemi di “compatibilità” tra la carica di consigliere comunale e quella di amministratore come avvenuto in passato quando ad esempio lo stesso Di Micco fu costretto a lasciare la presidenza. Ora, in base ad alcuni pareri legali, il problema sarebbe stato risolto. Al presidente andranno 700 euro mensili, 500 al vice e 350 ai consiglieri. Per il vecchio consiglio d’amministrazione uscente della Start Plus, come indicato nel sito del Comune di Ascoli, non erano previsti compensi.

Trasporti, Luca Cappelli verso la presidenza della Start Plus


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X