facebook rss

Truffa della carta prepagata,
denunciato giovane di 29 anni

SAN BENEDETTO - Sfruttando i problemi di lingua chiedeva una ricarica, poi affermava che doveva essere una riscossione di denaro e quindi se ne andava. Diverse ricevitorie coinvolte per un totale di 5.000 euro, finchè non l'hanno acciuffato i Carabinieri

La caserma dei Carabinieri di San Benedetto

Si faceva caricare somme di denaro su una carta “Sisal.it”, poi faceva notare degli errori effettuati – secondo lui perchè c’erano state incomprensioni con la lingua – nel corso delle operazioni e quindi se ne andava, magari pure imprecando, senza pagare la somma ricaricata. Asseriva di aver chiesto di procedere a una riscossione di denaro e non a una ricarica.

Insomma, un giochetto che a un 29enne di origine kosovara, senza fissa dimora, ha fruttato un bel pò di soldi. Una truffa semplice che ha coinvolto diverse ricevitorie. Sono partite le prime segnalazioni e poi le denunce e alla fine ai Carabinieri del nucleo operativo radiomobile di San Benedetto non c’è voluto molto per individuarlo e fermarlo. Portato in caserma, gli è stato sequestrato il telefono cellulare che aveva utilizzato per le operazioni. In tutto si era impossessato illegalmente di circa 5.000 euro.

Le indagini non sono concluse perchè i Carabinieri stanno cercando di appurare se ci sono state altre ricevitorie truffate con il medesimo stratagemma. Il giovane è stato denunciato per truffa continuata alla Procura della Repubblica di Ascoli.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X