facebook rss

Ascoli, al posto di Murawski arriva Gerbo
Diop, Ricciardi e Sarli all’Alma Juve Fano

SERIE B - Il centrocampista, svincolato dal Foggia, sostituirà l'ex Palermo che ha abbandonato il ritiro bianconero di Cascia. Il club partner aspetta anche Ngombo, De Feo, Carpani, Baldini e Di Francesco: ci stanno lavorando il ds Tesoro e il dg granata Bernardini. Mister Zanetti attende notizie

Mister Zanetti attende notizie dal ds Tesoro (foto ascolicalcio)

di Bruno Ferretti

Si attende solo l’annuncio ufficiale: Alberto Gerbo, 29 anni, é un nuovo centrocampista dell’Ascoli. Arriva a parametro zero dal Foggia che, dopo il noto crack societario, ripartirà dal campionato dilettanti di Serie D come il Palermo. L’Ascoli ha stretto i tempi per assicurarsi Gerbo dopo la “fuga” del polacco Murawski in Turchia. E la trattativa è andata a buon fine. Gerbo ha disputato gli ultimi 4 campionati nel Foggia. Lo scorso fu proprio lui realizzare il gol della vittoria allo “Zaccheria” contro  l’Ascoli (3-2).

Gerbo con la maglia del Foggia

Dopo i centrocampisti Paolini e Parlati, intanto, altri tre bianconeri sono in partenza, destinazione Alma Juventus Fano, società con la quale l’Ascoli ha sottoscritto un patto di collaborazione tecnica.  Si tratta dei difensori Diop e Ricciardi, dell’attaccante Sarli. Gli ultimi due hanno giocato nella Primavera bianconera, il primo è rientrato dal prestito alla Paganese. Il trasferimento dei tre giovani é in fase conclusiva e, salvo sorprese, verrà ufficializzato lunedì. La laboriosa trattativa è stata condotta dal ds Antonio Tesoro e Simone Bernardini, il dg ascolano del Fano. Il club granata, riammesso in Serie C, si radunerà lunedì prossimo sotto la guida del nuovo allenatore Gaetano Fontana.
Ma non finisce qui perché nel mirino del Fano ci sono altri 5 dell’Ascoli: gli attaccanti Ngombo, De Feo e Di Francesco, i centrocampisti Carpani e Baldini.  Non sarà facile convincerli ad accettare il trasferimento ma Tesoro e Bernardini ci stanno lavorando.

Diop giocherà nel Fano (foto ascolicalcio)

Nell’Ascoli rischiano di non avere lo spazio che meriterebbero e allora meglio per tutti scendere in Serie C per giocare con continuità e valorizzarsi. Per quanto ci risulta Carpani e Baldini prenderanno una decisione al termine del precampionato, mentre Ngombo sarebbe molto deluso, e arrabbiato con l’Ascoli per non essere stato convocato per il ritiro. A società bianconera crede nel centravanti belga e non intende scaricarlo: piuttosto vuole prestarlo al Fano per valutarlo meglio in una squadra dove Ngombo potrebbe esplodere. I colloqui “diplomatici” sono in corso da tempo e vedremo se andranno a buon fine nei prossimi giorni. Ngombo, 24 anni, nel passato campionato è sceso in campo 13 volte in B realizzando 2 gol.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X