facebook rss

Defibrillatore e assistenza in spiaggia,
è tornato il quad della Misericordia

GROTTAMMARE - Il mezzo sarà operativo tutti i giorni dalle ore 10 alle 18 fino al 31 agosto. Risponderà alle emergenze del 118 e farà visita a chalet e hotel. Farà base in piazza Kursaal dove supporterà anche alla guardia medica. Nell’estate 2018 il quad ha effettuato 32 interventi di soccorso percorrendo 1.550 km in 62 giorni

di Maria Nerina Galiè

Speedy Dae, il defibrillatore veloce che correrà a bordo del quad della Misericordia di Grottammare sul lungomare della cittadina costiera fino al 31 agosto, tutti i giorni dalle ore 10 alle 18, può rivelarsi determinante per salvare una vita, laddove la tempestività dell’intervento può fare la differenza. Il mezzo, appositamente attrezzato per il primo soccorso e condotto da personale autorizzato dal 118, è agile e in grado di arrivare fin sotto l’ombrellone per prestare soccorso. Sempre seguito dall’ambulanza.

Il prezioso servizio ha inoltre il merito di qualificare, sotto l’aspetto dell’attenzione verso l’utente, l’offerta turistica Grottammare. Oltre alle emergenze, il quad fa visita tutti i giorni, secondo un calendario prestabilito, a chalet e hotel per registrare i parametri vitali di base agli avventori che ne ravvisano la necessità o soltanto per tranquillizzarsi. Quad e soccorritore, nelle pause, stazioneranno in piazza Kursaal, accanto alla postazione estiva dell’ambulanza sempre della Misericordia e sede della guardia medica turistica, supportando quest’ultima per piccole suture o una primissima assistenza in caso di assenza del medico o di fila.

Nell’estate 2018, di esordio per Speedy Dae, i riscontri sono sati più che positivi. Per questo i volontari giallo-ciano guidati dal governatore Alessandro Speca hanno lavorato alacremente affinché l’iniziativa fosse riproposta anche quest’anno. E tutti i sostenitori sono stati pronti a confermare l’appoggio. Oggi, sabato 27 luglio, in piazza Kursaal accanto alla guardia medica turistica, dove il veicolo farà base, è stata data l’ufficialità. Insieme a Speca c’erano Alessandro Rocchi, vice sindaco di Grottammare, ed il vice presidente della Fondazione Carisap Raniero Viviani. Il 118, la Confesercenti e l’Associazione albergatori sono gli altri partner. Al tavolo della presentazione si è unita anche la dottoressa Martina Merli, guardia medica che, anche a nome della collega Claudia Malavolta, ha espresso parole di stima nei confronti dei ragazzi di Speca.

Lo scorso anno il quad ha segnato grandi numeri nei 1.550 chilometri percorsi in 62 giorni di attività. Sono stati 32 gli interventi di soccorso e ben 8.610 i parametri di diagnostica semplice misurati.

E’ di poche settimane fa l’intervento del piccolo, ma efficiente veicolo, sulla spiaggia tra Cupra Marittima e Grottammare, luogo inaccessibile per l’ambulanza, su una donna che ha avuto problemi in acqua. Ma in questi giorni, con l’aumento vertiginoso della popolazione fino a 30.000 persone, si sta rivelando indispensabile l’attività dell’ambulanza della Misericordia, potenziata nel periodo estivo. Giovedì 25 luglio i volontari hanno stabilizzato e portato al pronto soccorso dell’ospedale Madonna del soccorso di San Benedetto un uomo di 52 anni che ha perso conoscenza, per un grave ed improvviso problema neurologico, mentre beveva un drink in un locale di via Ballestra, proprio a Grottammare.

E, proprio questa mattina, sabato 27 luglio, sono volati a sirene spiegate sul lungomare sambenedettese, nello chalet Lido dei Carabinieri, dove una giovane donna ha avuto uno shock termico per aver fatto una doccia gelata dopo una lunga esposizione al sole.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X