facebook rss

C’era una volta
il piccolo giardino
di viale Federici

ASCOLI - L’area verde situata accanto al marciapiede di una delle vie più trafficate della città è ormai paragonabile a una giungla. Proprietà privata o pubblica? Nel dubbio, urge un intervento

di Andrea Ferretti

Siamo ad Ascoli, in viale Marcello Federici, a tre minuti d’auto e a dieci minuti a piedi da Piazza del Popolo. La scena che si presenta, da diverso tempo, ha dell’incredibile. Diverse le segnalazioni di protesta che abbiamo ricevuto da parte di residenti e passanti, l’ultima anche corredata da fotografie che sono inequivocabili. A metà di una delle principali e più trafficate strade della città, infatti, c’è un giardino abbandonato, ormai più simile ad una giungla che non a quel piccolo spazio verde dove sono cresciute generazioni di bambini del quartiere, e non solo.

E’ di proprietà comunale o privata? Il dubbio viene da un cartello che indica “proprietà privata”. Sta di fatto che, privato o pubblico che sia, quello spazio ha urgente bisogno di essere sistemato. Quello che si presenta è un brutto quadro di degrado e abbandono, come in città purtroppo ce ne sono diversi. In questo caso le erbacce hanno finito per nascondere quelle che un tempo erano delle panchine. Con il conseguente proliferare di sporco e piccoli animali.

Il giardino non è “nascosto”, ma si trova in bella (pardon, brutta) mostra proprio accanto al marciapiede che scorre lungo viale Federici. Se si trattasse di una “proprietà privata”, l’Amministrazione comunale – quella precedente evidentemente non l’ha fatto, oppure sì ma senza ottenere risultati, e quella nuova forse ci proverà – ha tutto il sacrosanto diritto/dovere di imporre ad eventuali proprietari una sistemazione dell’area.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X