facebook rss

Ascoli, con Gerbo e Brlek
c’è anche l’attaccante Da Cruz
Diop, Sarli e Ricciardi vanno al Fano

SERIE B - L'esterno olandese arriva dal Parma. Nel 2017-2018 realizzò la doppietta vincente del Novara al Del Duca (1-2). Atteso il difensore Ferigra dal Torino

di Bruno Ferretti

I centrocampisti Alberto Gerbo (29 anni, svincolato dal Foggia) e Petar Brlek (25 anni, croato, in prestito dal Genoa), l’attaccante Alessio Da Cruz (22 anni, olandese, dal Parma). Possiamo considerarli neo bianconeri dell’Ascoli in attesa di perfezionare il tesseramento.

Alessio Da Cruz ai tempi del Novara

E probabile che questi tre giocatori si uniranno alla squadra prima della partenza per la terza e ultima settimana di ritiro a Sarnano. Dopo due giorni di riposo, i bianconeri si raduneranno martedì 30 all’hotel “Corte del Sole”. Dopo il pranzo e l’allenamento al “Picchio Village” partenza in pullman per raggiungere Sarnano dove la comitiva bianconera resterà fino a domenica 4 agosto alloggiando all’Hotel Eden. Nella cittadina umbra é atteso anche il difensore ecuadoregno Erick Ferigra, 20 anni, in prestito dal Torino. Quest’ultimo completerà la batteria dei difensori centrali che comprende i confermati Brosco, Valentini e Quaranta.

L’olandese Alessio Da Cruz é un attaccante esterno veloce, abile nelle ripartenze. Con lui Zanetti potrà passare dal modulo 4-3-1-2 al 4-3-3. Da Cruz nel passato campionato ha giocato nello Spezia (13 presenze, un gol), nel 2017-2018 sempre in B con il Novara (19 presenze, 5 gol). Due di quei cinque gol Da Cruz li realizzò al Del Duca ribaltando il vantaggio iniziale dei bianconeri firmato da Varela: il Novara si impose 1-2 contro l’Ascoli di Aglietti.

Sul fronte delle partenze confermate quelle dei difensori Ismaila Diop (20 anni) e Manuel Ricciardi (19), e dell’attaccante Luigi Sarli (19) al Fano che proprio oggi ha iniziato il ritiro precampionato a Frontone nell’Appennino pesarese. In precedenza l’Ascoli ha trasferito al partner Fano i centrocampisti Parlati e Paolini, entrambi di 22 anni. E altri seguiranno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X