facebook rss

Danni causati dai lupi,
domande di finanziamento
entro il 31 ottobre

PICENO - Gli allevatori saranno rimborsati anche per dotarsi di nuove recinzioni, dissuasori acustici e visivi, cani pastore

La Regione Marche ha approvato un bando di finanziamento per i danni causati dai lupi agli allevatori. Anche di recente nell’Ascolano si so o verificati diversi casi di attacchi ai lupi, sia nell’entroterra che lungo la vallata del Tronto. Lo scorso anno le domande pervenute furono 153 per un totale di 1,6 milioni richiesti su 3 disponibili.

Pecore e agnelli uccisi in uno degli ultimi attacchi dei lupi avvenuti nell’Ascolano

Ora la Regione ha allargato la possibilità di richiedere contributi per attenuare il conflitto allevatore-lupo. I contributi di 1,8 milioni di euro sono riservati alle aziende zootecniche che allevano ovi-caprini, bovini ed equidi e questo significa che gli allevatori marchigiani potranno acquistare o adeguare le recinzioni, dotarsi di dissuasori acustici e visivi, dotarsi di cani pastore per contenere gli attacchi dei lupi.

«Non è più necessario presentare tre preventivi, poiché la Giunta regionale ha ricompreso questa voce di spesa nel prezziario regionale, che ne ha stabilito i massimali di spesa» dice Anna Casini, vice presidente e assessore regionale all’Agricoltura, la quale evidenzia come, trattandosi di investimenti non produttivi, il contributo previsto è pari al cento per cento della spesa sostenuta, ritenuta ammissibile. Rispetto al primo bando, è stata inoltre introdotta una semplificazione per chi acquista recinzioni metalliche di tipo mobile. Le domande di finanziamento vanno presentate entro il prossimo 31 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X