facebook rss

Ascoli: Gerbo e Brlek
firmano e vanno in ritiro
Ferigra e Da Cruz più vicini

SERIE B - I due nuovi dopo le visite si sono uniti alla squadra che ha raggiunto Sarnano. Diop, Ricciardi e Sarli hanno sottoscritto il contratto con il Fano che ora aspetta Carpani, Ngombo e Baldini. Tosti: «Da Cruz un pallino del ds Tesoro»

Prima foto di Gerbo in versione bianconera

di Bruno Ferretti

Dopo due giorni di meritato riposo, i bianconeri dell’Ascoli si sono ritrovati oggi martedì alle “Corte del Sole”, quartier generale della squadra in città. Nel pomeriggio seduta di allenamento al “Picchio Village”, poi la comitiva ha raggiunto in pullman Sarnano dove effettuerà la terza e ultima settimana di ritiro precampionato, dopo le prime due a Cascia.

Brlek quando giocava nel Lugano

Si sono uniti alla comitiva i nuovi centrocampisti Alberto Gerbo, 29 anni, svincolato dal Foggia, e Petar Brlek, 25 anni, croato, in prestito dal Genoa, ultima stagione a Lugano. I due, dopo aver sostenuto le visite mediche, hanno firmato il contratto e si sono messi subito a disposizione del tecnico Zanetti. Con Gerbo e Brlek adesso sono sette i centrocampisti: Troiano, Cavion, Petrucci, Piccinocchi e Carpani gli altri. Sette sembrano davvero troppi, anche perché Zanetti gioca con un centrocampo a tre e non c’è spazio per tutti.

Restano aperte le trattative per portare ad Ascoli il difensore Erick Ferigra del Torino Primavera e l’attaccante esterno Alessio Da Cruz, 22 anni, olandese, in uscita dal Parma. «Da Cruz è un pallino del nostro ds Tesoro che sta svolgendo un grande lavoro. Voleva prenderlo anche a gennaio – ha rivelato il presidente Giuliano Tosti – é un attaccante molto valido, attenzionato da diverse società di Serie B e anche qualcuna di A. Stiamo trattando Da Cruz con il Parma».

Intanto i difensori Diop (20 anni), Ricciardi (19) e Sarli (19) hanno raggiunto il ritiro del Fano a Frontone e si sono messi a disposizione del nuovo allenatore Fontana. Il club granata, come noto, vuole anche Carpani, Ngombo e Baldini per rinforzare notevolmente la squadra in Serie C. Se ne riparlerà più avanti. Stesso discorso per il ventilato scambio di portieri con il Perugia: Fulignati per Leali. Gli umbri vogliono un conguaglio, ma l’Ascoli non é d’accordo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X