facebook rss

“Ultimo Atto 2019”,
testamento in musica
del maestro Ciro Ciabattoni

OFFIDA - Mercoledì 31 luglio alle ore 21,30 al teatro Serpente Aureo, in coincidenza con il primo anniversario della sua scomparsa. Concerto ideato, fortemente voluto e scritto dall’indimenticabile direttore d’orchestra, musicista e compositore offidano

Ciro Ciabattoni

Mercoledì 31 luglio – data scelta dalla famiglia in coincidenza con il primo anniversario dalla scomparsa di Ciro Ciabattoni,  alle ore 21,30 al teatro Serpente Aureo di Offida va in scena “Ultimo Atto 2019”, concerto ideato, fortemente voluto e scritto dal maestro, direttore di orchestra, musicista e compositore offidano. Offida non dimentica il suo maestro dopo l’omaggio del Corpo Bandistico di domenica scorsa e, per l’occasione, ad alcuni  musicisti di Offida individuati dallo stesso maestro Ciabattoni, si uniranno concertisti provenienti da tutte le Marche.

La formazione inedita sarà diretta dal maestro Benedetto Guidotti. Verranno eseguiti brani di musica leggera, in alcuni dei quali si esibiranno le voci di Bianca Amadio, Luca Calvaresi, Ilaria Cocchi, Rhoda Lopez e Su Yan Han. Ciro Ciabattoni aveva programmato questo concerto nei minimi particolari, con precise disposizioni per la sua realizzazione. Compresa la formazione, nuova anche per lui, in quanto sono presenti gli strumenti ad arco come violini, viole, violoncelli e contrabbassi. Sue anche le trascrizioni e gli arrangiamenti. Solo in alcuni brani, il maestro Guidotti ha dovuto completare l’opera di Ciabattoni.

Per Ciabattoni, questo concerto sarebbe stato il suo addio alle scene. Avrebbe infatti simbolicamente consegnato la bacchetta e quindi lasciato la direzione nelle mani dell’attuale maestro della banda di Offida, Eldo Zazzetti. Da qui il nome dell’evento: “Ultimo atto 2019”. Il concerto, a ingresso gratuito, nasce dalla collaborazione tra l’Istituzione Musicale Sieber di Offida, il Corpo Bandistico, la Pro Loco e il Comune.

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X