facebook rss

Festa della Giara
con musica, enogastronomia
e… attenzione all’ambiente

SAN BENEDETTO - Tre giorni (da venerdì 2 a domenica 4 agosto) al parco di via Salita al Monte del quartiere Salaria di Porto d'Ascoli. Il cartellone presentato oggi in Comune

In Comune la presentazione dell’evento

Musica, danze, enogastronomia doc e…attenzione all’ambiente. Ecco gli ingredienti della 19esima edizione della Festa della Giara, in programma da domani (venerdì 2 agosto) a domenica, presso presso il parco di via Salita al Monte, quartiere Salaria di Porto d’Ascoli. Novità du quest’anno: le stoviglie dell’area enogastronomica saranno 100% biocompostabili e biodegradabili. Un occhio attento all’ambiente, cercando di ridurre ai minimi termini l’utilizzo di plastica, che tanti problemi sta causando anche lungo le nostre latitudini.

Si parte domani dalle ore 20,30 con l’esibizione del centro poliartistico DanzArte. Alle 22, scatta la musica della Cuore d’Italia Band. Sabato, dalle 20,30, spettacolo teatrale Noi Tutti per Uno, proposto dalla scuola Dream Dance Ballet. Dalle 22, ancora sonorità live con I Pupazzi. Per domenica: messa alle ore 19, poi show della scuola Ludi Aps. Alle 22, concerto griffato Italian Women Tribute e gran finale fino a mezzanotte, con l’intrattenimento della Planet Dance 2000. L’apertura degli stand gastronomici è sempre fissata per le ore 19,30, con le massaie della zona impegnate a realizzare diverse leccornie. Qualche esempio? Gnocchi fatti a mano, frittelle, olive all’ascolana artigianali. Oggi ci sarà uno speciale menù di pesce, mentre domenica è previsto il piatto-simbolo della festa, ossia la pecora alla callara, insieme alle mezzemaniche alla pecora.

Il cartellone della manifestazione è stato presentato questa mattina al Comune di San Benedetto. Presente parte dello staff dell’associazione La Giara, guidato da Adamo Scartozzi, affiancato dagli assessori Andrea Traini ed Andrea Assenti. I due rappresentanti del Municipio hanno sottolineato come quest’evento vivacizzi uno dei parchi più belli di San Benedetto: area su cui il Comune sta studiando un progetto di riqualificazione che interesserà il campetto dedicato alla memoria di Michele Bassi. Un intervento molto atteso, sul quale l’Amministrazione Piunti intende investire prima della fine del mandato, anno 2021, ma già per la ventesima edizione della Festa, il vice sindaco Assenti assicura interessanti novità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X