facebook rss

Mezzina, la strada della morte
Con la moto si schianta
contro un camion:
perde la vita il commercialista
Mario Ciabattoni di 58 anni

OFFIDA - Ancora un terribile incidente lungo la Provinciale sulla quale deve assolutamente intervenire la Prefettura. Il professionista di Castorano viaggiava sulla sua potente due ruote verso Offida, il paese dove è nato, quando è finito contro il rimorchio di un grosso camion, appena uscito da una strada rurale e diretto verso Castel di Lama. L'impatto fatale al centro della carreggiata. La morte è stata istantanea: inutili le manovre di rianimazione tentate dai sanitari del 118. Sul posto anche i Vigili del fuoco di Ascoli, i Carabinieri del nucelo radiomobile del capoluogo e i colleghi di Castel di Lama
sabato 10 Agosto 2019 - Ore 12:53
Print Friendly, PDF & Email

L’incidente mortale e, nel riquadro, la vittima Mario Ciabattoni

La strada della morte, al secolo denominata Provinciale Mezzina, colpisce ancora. Ancora un incidente, e di nuovo mortale, lungo la striscia d’asfalto tra Offida e Castel di Lama. A perdere la vita il commercialista 58enne Mario Ciabattoni che si trovava alla guida della sua potente moto 600 cc e viaggiava in direzione Offida. Il professionista non ha potuto fare nulla per evitare il terribile impatto con il rimorchio di un grosso camion a quattro assi che stava immettendosi sulla stessa strada, ma in direzione opposta e sembra avesse appena concluso la manovra di immissione sulla Provinciale provenendo da una strada secondaria

Lo schianto è avvenuto proprio al centro della carreggiata, in corrispondenza della linea bianca che delimita le due corsie. Il decesso di Mario Ciabattoni è stato immediato, e a nulla sono valsi i soccorsi e le manovre di rianimazione tentate disperatamente dai sanitari del 118 giunti sul posto a bordo dell’ambulanza inviata dalla centrale operativa del 118 di Ascoli. Contemporaneamente l’allarme è scattato anche nella caserma dei Vigili del fuoco di Ascoli che hanno fatto partire una squadra per il luogo del sinistro, dove siè  occupata – dopo i rilievi dei Carabinieri – della rimozione dei due mezzi.

Il traffico è stato bloccato e deviato e la Mezzina in quel tratto è rimasta chiusa per diverso tempo. Sono intervenuti i Carabinieri del nucleo radiomobile di Ascoli e i colleghi della Stazione di Castel di Lama per la ricostruzione dell’accaduto e per stabilire le cause che hanno determinato l’incidente mortale. Il conducente del camion, un giovane di 28 anni, è rimasto illeso ma è stato accompagnato al Pronto Soccorso dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli in stato di shock. All’obitorio del “Mazzoni”, dopo essere stato pietosamente coperto dai sanitari con un telo azzurro, si trova invece il corpo di Ciabattoni, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

(hanno collaborato Maria Nerina Galiè e Simone Corradetti)

Il camion in mezzo alla strada e, dietro, il corpo del commercialista pietosamente coperto da un telo azzurro

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X