facebook rss

Ascoli, anche Baldini e Tassi
vanno al Fano: e sono dieci
Con il Trapani in Coppa arbitra Calvarese

SERIE B - Il jolly e l'attaccante raggiungono nella società partner Carpani, Diop, Said, Parlati, Paolini, Sarli, Ricciardi e Tofanari. E può aggiungersi pure il portiere Venditti
mercoledì 14 Agosto 2019 - Ore 16:54
Print Friendly, PDF & Email

Baldini e Carpani giocheranno insieme nel Fano

di Bruno Ferretti

Anche l’attaccante Tassi e il jolly Baldini al Fano, società partner dell’Ascoli. Con loro sono addirittura dieci i bianconeri passati alla squadra pesarese: Carpani, Diop, Said, Ricciardi, Paolini, Parlati, Sarli, Baldini e Tassi, ai quali si aggiunge il terzino Tofanari che l’Ascoli ha prelevato dal Gubbio e subito girato al Fano. Il club granata avrebbe voluto anche gli attaccanti Di Francesco e Ngombo ma quest’ultimo, risolto il contratto con l’Ascoli, ha preferito tornare in Belgio. E Di Francesco é stato dichiarato incedibile. La colonia bianconera in quel di Fano potrebbe ancora aumentare con il portiere Venditti.

Il portiere Venditti

Enrico Baldini, 22 anni, toscano di Massa Carrara, con l’Ascoli ha disputato due campionati di B (44 presenze, un gol). É un jolly di centrocampo che può giocare avanzato, ma anche in chiave difensiva. Edoardo Tassi 21 anni, ascolano, attaccante, nel passato campionato ha giocato nella Reggina (25 partite, 5 gol) fino a quando non si è infortunato al ginocchio. Rientrato alla casa madre, adesso Tassi è recuperato e pronto per ripartire da Fano con tanta voglia. Tassi è cugino di Mattia Destro, attaccante del Bologna in Serie A. Come Carpani, Baldini è passato al club granata a titolo defintivo, Tassi invece in prestito.

IN COPPA ARBITRA CALVARESE – Sarà Gianpaolo Calvarese di Teramo l’arbitro di Ascoli-Trapani di Coppa Italia, in programma domenica 18 agosto alle ore 20,30. Calvarese é un arbitro esperto con ben 123 partite in Serie A. Gli assistenti sono Pasquale De Meo della sezione di Foggia e Emanuele Prenna di Molfetta, quarto ufficiale Antonio Di Martino di Teramo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X