facebook rss

Sabbia sotto i piedi e polvere colorata:
Ferragosto uguale “Color Beach”
(Foto e video)

SAN BENEDETTO - In migliaia alla Beach Arena per la festa più giovane dell'estate, nel segno del rispetto e dell'armonia. Sulla scia di un rito indiano, ragazzi e famiglie ballano in uno scenario unico. Stessa location per il concerto che ha salutato l'alba del 15 agosto

di Marco Braccetti

(foto di Alberto Cicchini)

Sabbia dorata sotto i piedi, polveri dai mille colori su tutto il resto del corpo. Un pomeriggio ferragostano davvero vivace quello vissuto dalle centinaia di persone – soprattutto ragazzi – che hanno affollato la Beach Arena per partecipare al “Color Beach“: party in spiaggia organizzato da Impero Eventi e Mad Events. Coinvolto dall’animazione vocal e musicale firmata da Davide Valenti, Daniele Poli e Silvano Romani, il popolo young dell’estate ha ballato, divertendosi a lanciare polverine colorate di origine naturale, così da formare una tavolozza umana dalle tonalità più accese.

A tutto Color

Ha fatto capolino alla festa anche l’assessore comunale Pierluigi Tassotti, delegato al turismo ed alle politiche giovanili. «La tanta partecipazione di ragazzi a questo pomeriggio – ha detto l’esponente della giunta – dimostra come la città di San Benedetto pensi anche al divertimento dei più giovani».
L’appuntamento si rifà alla tradizione dell’Holi Festival, evento molto importante in India, che richiama ai valori dell’amore universale. «Proprio in questo senso importanza fondamentale rivestono le polveri colorate -spiegano gli organizzatori-. Dipingersi di colore dalla testa ai piedi è un modo simbolico per rendersi tutti uguali ed annullare differenze e disuguaglianze, celebrando e valorizzando l’individuo non come singolo ma come membro di una comunità congiunta e gioiosa. E’ una vera e propria festa dell’amore, inteso nella sua accezione più ampia ed universale. Ed in quanto festa, non viene ovviamente trascurato il divertimento.  Danze, giochi, risate, canti ed entusiasmo sono la colonna portante di ogni cerimonia Holi, tanto in Oriente quanto in Occidente».
Qualche ora prima, al sorgere del sole, sempre la Beach Arena ha vissuto un altro momento da ricordare con il concerto all’alba “Armonie in controluce” organizzato dall’Istituto Vivaldi, con protagonista il quartetto d’archi omonimo.

Il concerto all’alba

Il concerto all’alba


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X