facebook rss

Arresti domiciliari fai da te:
ventenne messo al sicuro
dietro le sbarre del carcere

ASCOLI - Arrestato per reati legati alla droga, si trovava ai domiciliari ma continuava ad uscire pensando di farla franca. Dopo essere stato pizzicato più volte dai Carabinieri, la decisione della Procura

Era stato arrestato per reati legati alla droga. Lo avevano pizzicato i Carabinieri della Compagnia di Ascoli. Proprio gli stessi che stavolta lo hanno fermato: non per un controllo di routine, ma per portarlo in caserma e poi in carcere. Un ragazzo di 20 anni, di origine marocchina, continuava infatti a non rispettare l’obbligo degli arresti domiciliari ai quali era stato sottoposto dalla Procura della Repubblica di Ascoli dopo l’arresto. Continuava ad uscire e girare per la città, probabilmente convinto di farla franca. Ma i Carabinieri negli ultimi quaranta giorni lo hanno pizzicato più volte lontano dall’abitazione dove era ristretto. Dopo averlo comunicato alla Procura, hanno ottenuto l’inasprimento della pena. Il ventenne è stato quindi messo al sicuro nel carcere di Marino del Tronto.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X