facebook rss

“Kick Off” per il campionato di C
La Questura: i tifosi rispettino le regole

SAN BENEDETTO - La società sportiva ha la possibilità di inibire l’acquisto dei biglietti per uno o più incontri agli spettatori che abbiano violato il regolamento d’uso dell’impianto o il codice etico. Per la Samb era presente il dg Cinciripini con il Comune rappresentato dall'assessore Tassotti

Si è tenuto questa mattina presso la Questura di Ascoli il  “Kick Off” del campionato di calcio di serie C 2019/2020 e la corrispondente riunione con la Sambenedettese.

Tale riunione, secondo le direttive nazionali del Ministero dell’Interno, viene convocata prima dell’inizio della stagione e prevede la presenza congiunta delle autorità di pubblica sicurezza provinciali e dei massimi vertici delle squadre di calcio per la pianificazione comune di tutte quelle attività ed iniziative finalizzate ad un corretto e sereno svolgimento dei campionati di calcio.
Il summit è stato presieduto dal primo dirigente della Polizia Quinto Amadio ed hanno partecipato, tra gli altri, anche il direttore generale della Samb Walter Cinciripini e l’assessore Pierluigi Tassotti.
In particolare, il focus si è incentrato sul nuovo istituto del “gradimento” che prevede per la società sportiva la possibilità di inibire l’acquisto dei biglietti per uno o più incontri agli spettatori che abbiano violato il regolamento d’uso dell’impianto o violato il codice etico sottoscritto da tutte le società di calcio professionistiche. Sono state soprattutto analizzate le relazioni che necessariamente devono intercorrere fra provvedimenti Daspo e gradimento e sanzioni amministrative riferibili alle violazioni del regolamento d’uso.
Sono state inoltre affrontate varie problematiche inerenti la gestione degli eventi presso lo stadio “Riviera delle Palme” ed in particolar modo le modalità di gestione della viabilità e d’accesso all’impianto al fine di contemperare le esigenze di fruizione del pubblico con quelle di sicurezza.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X