facebook rss

“Muse al cinema”, capitolo quinto
dedicato all’illustrazione, ai bambini
e ai film d’animazione

ASCOLI - Torna la rassegna dedicata alla contaminazione tra arti. Domenica 25 agosto dalle ore 17 presso il Giardino del Duomo di Ascoli, Carlotta Paoletti presenterà il suo libro “Lo spaventapasseri malinconico”. Seguirà un laboratorio didattico-creativo. Quindi Il pomeriggio una merenda e infine alle 18,30 la proiezione del film “Dilili a Parigi” al Nuovo Cineteatro Piceno

Torna la rassegna “Muse al cinema” dedicata a cinema, arte, musica, letteratura e filosofia. Dopo il grande successo degli appuntamenti col regista Davide Calvaresi, lo scrittore ed editore Giulio Perrone, il professor Stefano Papetti, la professoressa Erminia Tosti Luna e Ada Gentile al centro ci saranno l’illustrazione, i bambini e la magia dei film d’animazione.

Il libro

Domenica 25 agosto dalle ore 17 presso il Giardino del Duomo di Ascoli (via Dante Alighieri), l’illustratrice ascolana Carlotta Paoletti presenterà il suo primo libro, edito da Albe Edizioni, “Lo spaventapasseri malinconico”. Seguirà un laboratorio didattico-creativo ispirato al protagonista del volume e tenuto da un operatore museale di Pulchra Società Cooperativa Culturale.

Il pomeriggio proseguirà con una merenda della tradizione a base di pane, burro e marmellata e chi lo desidera, può acquistare il libro attraverso la Libreria Rinascita. Alle 18,30 ci si sposterà presso il Nuovo Cineteatro Piceno per assistere alla proiezione del film d’animazione di Michel Ocelot “Dilili a Parigi”. Costo di partecipazione: 10 euro per i bambini (comprende laboratorio, merenda e cinema) e 2 euro per gli adulti e gli accompagnatori. Prenotazione obbligatoria: 3493351097.

Il film

IL FILM – Le coloratissime ballerine del Moulin Rouge, le opere degli impressionisti, le sculture di Rodin, le straordinarie scoperte scientifiche di Marie Curie e Louis Pasteur, gli spettacoli di Sarah Bernhardt e Colette, la musica di Debussy e il cinema di Georges Méliès e dei fratelli Lumière. La lista è infinita. Nella Parigi della Belle Époque una giovane eroina, Dilili, arrivata in città dalla Nuova Caledonia e istruita alla lingua e alla cultura francese dall’anarchica Louise Michel, indaga su un mistero che si fa thriller. Da tempo ragazzine di ogni estrazione sociale scompaiono, si dice vengano rapite dalla setta dei ‘maschi maestri’, ma chi sono e perché la polizia non indaga con vigore?

IL LIBRO – Impegnato a sorvegliare un campo di grano, lo spaventapasseri si interroga sul senso della propria vita: tutto solo in mezzo al campo di grano si annoia e vorrebbe tanto giocare coi passeri, che invece lo temono. All’arrivo di un corvo che minaccia gli uccellini di un nido vicino, lo spaventapasseri trova la forza di combattere e scacciare l’intruso, ma esce dalla lotta assai malconcio. È forse la fine? No, perché il contadino lo rimette in sesto e i passeri, finalmente, lo circondano gioiosi, riempiendogli il cappello di fiori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X