facebook rss

Ascoli, la squalifica di Da Cruz
E’ pronto il ricorso:
«Il giocatore non ha insultato»

SERIE B - Dopo la sentenza del giudice sportivo, il club bianconero punta alla riduzione da due a una giornata di stop e si è affidata all'avvocato Gentile di Roma

Da Cruz alle prese con i difensori del Trapani

L’Ascoli Calcio ha presentato ricorso contro le due giornate di squalifica inflitte dal giudice sportivo Battaglia a Da Cruz, l’attaccante bianconero espulso durante il recupero di Ascoli-Trapani, prima di campionato giocata al “Del Duca” e vinta 3-1 dai bianconeri.

Nella motivazione del giudice sportivo si legge “per avere, al 46° del secondo tempo, a gioco fermo, spinto con veemenza un calciatore avversario rivolgendogli, inoltre, un epiteto insultante”.

Il ricorso dell’Ascoli, presentato dall’avvocato Gentile di Roma, punta a ridurre da due a una giornata la squalifica dell’olandese, il cui ingresso nel corso della partita ha cambiato volto al match (ha causato l’autogol del sorpasso ed ha poi segnato il terzo gol) sostenendo che “Da Cruz ha spinto l’avversario, ma non gli ha rivolto alcun insulto”. Un turno di stop, insomma, può bastare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X