facebook rss

Con Padoin può arrivare
anche il difensore Silvestre:
l’Ascoli alza l’asticella

SERIE B - Sia il jolly che il difensore argentino hanno entrambi 35 anni e una lunga militanza in Serie A. Sono entrambi a parametro zero. L'ex juventino é atteso per la firma del contratto biennale. Ma a questo punto il direttore sportivo Tesoro dovrà vendere qualcuno per sfoltire la rosa. Quaranta sta per essere ceduto in prestito al Catanzaro in C

Padoin: dal bianconero della Juventus a quello dell’Ascoli, passando per il Cagliari

di Bruno Ferretti

“Che ci frega di Ronaldo, noi abbiamo Padoin” cantavano ironicamente i tifosi della Juventus quando Cristiano età ancora al Real Madrid mentre Simone, gregario di lusso, correva e lottava in campo senza pause. Simone Padoin ovvero quando la classe operaia va in paradiso, parodiando il titolo del celebre film di Elio Petri. Arrivato alla Juve, dall’Atalanta, nel gennaio 2012, Padoin ha fatto l’en plein: 5 campionati, 5 scudetti, più 2 Coppe Italia e 3 Supercoppe, allenato prima da Conte, poi da Allegri. Con i campioni d’Italia ha disputato 84 partite, poi si è trasferito al Cagliari dove ha disputato gli ultimi 3 campionati di Serie A. Padoin, friulano di Gemona, é fisicamente integro e corre ancora (30 partite con il Cagliari nel passato campionato di Serie A), nonostante i 35 anni. É un centrocampista di quantità, duttile, che può giocare sia mezz’ala che esterno, ma all’occorrenza può essere utilizzato anche come terzino di spinta sulla corsia laterale.

Matias Silvestre con la Sampdoria

Secondo attendibili rumors di mercato l’Ascoli, oltre a Padoin, sta cercando di ingaggiare un altro big di età matura per il reparto arretrato. Si tratta dell’argentino Matias Silvestre che ha disputato l’ultimo campionato nell’Empoli retrocesso dalla Serie A (34 presenze, 2 gol). Silvestre, cresciuto nel Bocca Juniors, in Italia ha disputato per 12 campionati, tutti in A, con Catania (4), Palermo, Inter, Milan, Sampdoria (4) ed Empoli. E’ coetaneo di Padoin visto che compirà 35 anni a settembre. Anche Silvestre é svincolato quindi può arrivare a parametro zero. L’argentino avrebbe rifiutato un’offerta della matricola Juve Stabia e sta valutando quelle di Ascoli e Crotone. L’ingaggio, ovviamente, é piuttosto elevato.

Padoin e Silvestre, se arriveranno entrambi, non sarà certo per scaldare la panchina e la formazione base dell’Ascoli verrà rivoluzionata rispetto all’attuale. É chiaro che il ds Tesoro, entro lunedì sera (chiusura del mercato alle ore 22) dovrà operare anche alcune cessioni, altrimenti la gestione dell’organico potrebbe creare qualche problema a Zanetti. Intanto il difensore Danilo Quaranta sta per essere ceduto in prestito al Catanzaro in Serie C. Una conferma indiretta dell’arrivo di Silvestre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X