facebook rss

Fermate dei bus da riqualificare,
il Comune chiede i fondi alla Regione

SAN BENEDETTO - Le pensiline interessate sarebbero 14, per una richiesta totale di contributo di circa 100.000 euro. Il limite di finanziamento è di 20.000 euro per ogni intervento

Il Comune di San Benedetto prova ad attuare un’importante riqualificazione delle fermate degli autobus. Il bando lanciato dalla Regione Marche mette a disposizione complessivamente, per il 2020 e il 2021, un milione di euro “per interventi di miglioramento dell’accessibilità ai servizi di trasporto pubblico locale”.

Le pensiline interessate sarebbero 14 per una richiesta totale di contributo di circa 100.000 euro. In particolare si tratta di quelle a via Roma, all’ospedale, a piazza Battisti, alle fermate (direzione nord e sud) sulla Statale all’altezza di Zappasodi, alla Banca delle Marche, alla Banca Toscana, alla Polizia Stradale (direzione nord e sud), alla Caserma Guelfa (direzione nord e sud), al bar Marzonetti e alla chiesa dell’Annunziata.

Il limite di finanziamento è di 20 mila euro per ogni intervento. La richiesta più ingente del Comune è per la pensilina di fronte alla sede della Polizia stradale in direzione sud (15.700 euro) e poi la fermata della Caserma Guelfa (sempre verso sud) per cui occorreranno 10.000 euro. Il punteggio maggiore sarà assegnato alle fermate con elevata pericolosità, poi a quelle con scarsamente attrezzate e a quelle con un utilizzo superiore ai cinquanta utenti al giorno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X