facebook rss

Nesta: «Cerchiamo il riscatto,
ma l’Ascoli è squadra rognosa»
Partono 489 tifosi bianconeri

SERIE B - L'allenatore del Frosinone vuole cancellare il pesante 3-0 rimediato nella prima giornata a Pordenone. I ciociari hanno quasi 11.000 abbonati, ma gli ultras del Picchio sono pronti a farsi sentire. In tribuna forse il neo bianconero Simone Padoin

di Bruno Ferretti

«Dalla mia squadra mi aspetto una bella reazione dopo la batosta rimediata con il Pordenone. Dobbiamo risollevarci subito. Non siamo la squadra più forte del campionato ma possiamo competere con tutte. Le più attrezzate mi sembrano Empoli, Chievo, Benevento, Spezia e Cremonese. L’Ascoli ? È una squadra fisica, rognosa da affrontare. Ha buoni giocatori e un allenatore con idee. Dovremo stare molto attenti. Dal Frosinone mi aspetto una prova convincente e la vittoria». Parole di Alessandro Nesta, allenatore dei ciociari, alla vigilia del match con l’Ascoli. Il 3-0 incassato col Pordenone nella gara di esordio a Udine é stato davvero un brutto colpo per i laziali che molti addetti ai lavori considerano fra le squadre candidate alla promozione diretta. Davvero una brutta scoppola che il Frosinone vorrebbe cancellare in fretta. Vero è che Nesta e i suoi sanno bene che non è l’Ascoli l’avversario ideale per effettuare il rilancio.

Nesta nella sala stampa del “Del Duca” dopo l’amichevole precampionato Ascoli-Frosinone

«Prevedo una partita difficile per noi contro una squadra organizzata che ha iniziato bene la stagione. L’Ascoli ha superato i primi due turni di Coppa e poi ha vinto la partita di esordio col Trapani. Dovremo stare attenti» ha aggiunto Nesta con una certa preoccupazione.

Il Frosinone conta anche sul sostegno dei suoi tifosi (ha il maggior numero di abbonati della Serie B, quasi 11.000). Ma allo stadio “Stirpe” si faranno sentire, dal settore ospiti, anche i 489 tifosi bianconeri che hanno acquistato i biglietti. In tribuna potrebbe esserci anche Simone Padoin, il neo bianconero che lunedì 2 settembre comincerà ad allenarsi per raggiungere prima possibile la condizione atletica. Grazie alla sosta del campionato, avrà due settimane a disposizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X