facebook rss

E’ l’ora di Samb-Triestina, Paolo Montero:
«Spero in un ambiente caldo,
fantastico giocare davanti a questi tifosi»

SERI C - «La Triestina è tra le squadre candidate alla vittoria finale, ma noi siamo la Samb è scenderemo in campo senza paura. Fosse per me giocherei tutte le domeniche contro i migliori, perché partite così ti fanno migliorare». Formazione: Angiulli al posto di Bove, Rocchi per Piredda, Orlando preferito a Volpicelli

Mister Paolo Montero

di Benedetto Marinangeli

«Spero in un ambiente caldo. E’ fantastico quando giochi in uno stadio pieno con tifosi come i nostri che ti appoggiano fino all’ultimo secondo». Testi e musica di Paolo Montero alla vigilia della gara con la Triestina. I rossoblù affrontano al Riviera (fischio d’inizio ore 17,30) la formazione più accreditata per il primo posto finale. Ma è una Samb che già rispecchia il carattere dell’ allenatore e lo si evince dalle sue parole. «La cosa più importante – dice Montero – è la fame che hai e noi dobbiamo farlo vedere domani davanti al nostro pubblico. Vogliamo fare una grande partita».

In settimana il tecnico uruguagio ha catechizzato i suoi sulle difficiotà che andranno ad incontrare con la Triestina. Una formazione che ha nel reparto offensivo Granoche-Costantino la sua arma letale. Ecco, quindi, che la retroguardia rossoblù sarà chiamata alla massima attenzione. Ma scendere in campo con il timore reverenziale per una squadra ammazzacampionato potrebbe essere controproducente. Ecco, quindi, che Montero suona la carica ma restando sempre con i piedi ben piantati a terra. E poi c’è il derby tutto uruguagio con il bomber Granoche, El Diablo.

«La Triestina – spiega il mister – è tra le squadre candidate al titolo nel girone, ma noi siamo la Samb è scenderemo in campo senza paura. Fosse per me giocherei tutte le domeniche con i migliori, perché partite così fanno migliorare anche te. Granoche è un giocatore molto importante per la categoria, dobbiamo stare attenti a lui e a tante altre situazioni. Loro – conclude – sono forti nelle seconde palle, ne vincono tante e poi ripartono. E quindi dovremo essere bravi nei duelli uno contro uno».

Pavanel

In casa Triestina, Massimo Pavanel mette le mani in avanti. «Andiamo in un campo difficile contro una squadra attrezzata benissimo. La Samb avrà sicuramente lo spirito del loro allenatore ma io spero che la Triestina abbia il mio, perché io sono pronto alla battaglia. E’ un campionato bellissimo perché ogni domenica è difficile. Anche per questo motivo deve essere un piacere andare a giocare queste partite, perché ti puoi confrontare e puoi competere, e se competi puoi crescere».

Formazione fatta in casa Samb. Tre le differenze rispetto alla trasferta di Fano. E cioè Angiulli per Bove, Rocchi al posto di Piredda e Orlando per Volpicelli a formare il tridente con Cernigoi e Di Massimo. Per il resto rispecchierà quella che ha sbancato il Mancini di Fano.

Intanto i tifosi rossoblù continuano a sottoscrivere gli abbonamenti. All’ora di pranzo è stata superata la quota della passata stagione (1.529)  ma ci sarà tempo fino al 14 settembre per acquistare le tessere. C’è grande entusiasmo ed aspettativa in città per la gara con la Triestina e domani si preannuncia al “Riviera delle Palme” il pubblico delle grandi occasioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X