facebook rss

“Spiagge sicure”,
8.700 beni sequestrati nelle Marche

DATI di agosto del Ministero dell’Interno. Le attività hanno comportato 317 ore di lavoro straordinario per una spesa totale di 53.000 euro, mentre sono 76.000 gli euro spesi per i mezzi, compresi i veicoli elettrici. Grottammare e Cupra Marittima tra i cinque Comuni della regione ammessi al finanziamento

Sono 8.700 i beni sequestrati per oltre 26.000 euro di valore nell’ambito dell’operazione “Spiagge Sicure” nelle Marche dal 1 agosto scorso. A comunicarlo è il Ministero dell’Interno. Le attività hanno comportato 317 ore di lavoro straordinario effettuato per un totale di spesa pari a 53.000 euro, 76.000 euro le spese per i mezzi tra cui diversi veicoli elettrici. Sono cinque i Comuni marchigiani destinatari di 210.000 euro di finanziamento: tra cui quelli piceni di Cupra Marittima e Grottammare, più Sirolo (Ancona), Porto San Giorgio (Fermo) e Potenza Picena (Macerata). Rientrano tra i cento individuati e finanziati in tutta Italia per 4,2 milioni di euro con i fondi stanziati per “Spiagge sicure-Estate 2019”, un progetto che si chiude il 15 settembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X