facebook rss

Laboratori, spettacoli e artisti internazionali:
la città si apre alla danza contemporanea

ASCOLI - Conto alla rovescia quasi terminato per la seconda edizione di "Ritratti d'artista". Dal 6 al 29 settembre tre location (Forte Malatesta, San Pietro in Castello e Palazzo dei Capitani) e un ricco parterre di ospiti: Ventriglia, Ravo, Boccadamo, Ficosecco, Nardi e D'Anna. Ci sarà anche il libro giallo di Federica Zeppilli

di Luca Capponi

Conto alla rovescia quasi terminato per la seconda edizione di “Ritratti d’artista – Percorsi danzati“, rassegna che mette al centro la danza sperimentale affidandosi a nomi di livello internazionale. Dal 6 al 29 settembre un susseguirsi di laboratori, residenze, spettacoli e presentazioni nelle tre location prescelte: Forte Malatesta, chiesa di San Pietro in Castello e Palazzo dei Capitani.
Oltre al parterre di ospiti, tratto caratterizzante di “Ritratti d’artista” è il fatto di nascere da una sinergia tra tre scuole di danza (Articolate, Studio Aira e Being in Motion) che si sono unite nella comune passione per l’arte. Non a caso la direzione artistica è di Maria Rita Salvi e di Maria Angela Pespani.

Federica Zeppilli, Maria Angela Pespani e Maria Rita Salvi (foto di Marco Biancucci)

Ad aprire i battenti sarà Cecilia Ventriglia, il 6 settembre a San Pietro in Castello, con un laboratorio (“Ispirazione istintiva”, dalle 10 alle 16) ed una performance-incontro “Sul silenzio – Rosaspina studio” (19,30). Il giorno successivo tocca ad Eugenio Ravo, stessa location e stessi orari, con “Touch me carefully”, un laboratorio tra mimo e danza, e con la performance-incontro “J’ stong’ cca’ (Indagine sull’essere presenti)”. Finale di questa prima parte di eventi con Antonella Boccadamo, che l’8 settembre si dividerà tra il laboratorio “Sull’essenza del gesto e dinamiche di un corpo in movimento” e la performance “Nyepi”, sempre a San Pietro in Castello.

Un momento di “Ritratti d’artista” (foto Biancucci)

La seconda parte del programma (al Forte Malatesta) prenderà il via il 14 e 15 settembre con Simona Ficosecco e il suo “Sacrobosco (Nulla si muove per caso)”, laboratorio coreografico sulla figura di Cecco d’Ascoli che si terrà dalle 11 alle 18 e a cui seguirà una performance fissata per le 18,30. Stesso schema per la residenza di Giulio D’Anna (dal 16 al 22 settembre) e per quella di Morgan Nardi (23-29 settembre, con la collaborazione di Pietro Cardarelli).
Il 28 settembre alle 18,15, infine, Federica Zeppilli presenterà il suo romanzo giallo “La maestra dei passi avanti” presso la Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani; un appuntamento che mescola reading, teatro e danza e che promette sorprese.
Durante la rassegna il fotografo Marco Biancucci di “F for Fake Comunicazione Visiva” svilupperà un percorso parallelo di ritrattistica.
“Ritratti d’artista” è realizzato col supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno ed ha ottenuto il patrocinio e il sostegno del Comune. Gli eventi sono a prenotazione obbligatoria. Info al tel. 320.8082705.

“Ritratti d’artista”, percorsi danzati e bellezza tra le cento torri


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X