facebook rss

Ascoli, Pulcinelli: «Obiettivo playoff
e fiducia in Zanetti
In società abbiamo le idee chiare»

SERIE B - Il patron bianconero si confessa a PianetaSerieB: «Abbiamo capito tardi che Ciciretti poteva essere utile. Su Alcantara c'erano squadre di Serie A»

Massimo Pulcinelli (Foto Edo)

«C’è la certezza e la consapevolezza di aver dato il 120%, il nostro direttore Tesoro ha raggiunto e anche superato gli obiettivi prefissati. Passione e sentimento per squadra e città sono sempre più forti, ora sarà il campo a doverci dare ragione. Siamo molto fiduciosi verso il mister e i nuovi arrivati, così come nei confronti di chi già c’era. Abbiamo certamente alzato il tasso tecnico di questo gruppo». Parole di Massimo Pulcinelli patron dell’Ascoli in una intervista rilasciata a “PianetaSerieB.it”.

«In società abbiamo le idee chiare su come operare e confidiamo di poter fare sempre meglio – ha aggiunto Pulcinelli – le trattative sono sempre complesse, ma negli ultimi giorni lo diventano sempre di più. Cito quelle per Leali, Gravillon e Padoin. Sul giovane brasiliano Alcantara c’erano anche diverse società di Serie A, ma siamo riusciti ad acquistarlo».

Pulcinelli protagonista sui social

Il patron dell’Ascoli ha poi parlato del ventilato ritorno di Ciciretti: «Abbiamo purtroppo capito tardi che Amato avrebbe fatto al caso nostro, un calciatore con le sue caratteristiche avrebbe aggiunto un’alternativa importante al nostro ventaglio di soluzioni offensive. Operazioni sfumate? Mi sarebbe piaciuto portare Icardi al Del Duca, ma il PSG ci ha battuti -ha scherzato Pulcinelli-  In realtà abbiamo chiuso tutti gli affari che ci eravamo prefissati e siamo molto soddisfatti».

Infine le mancate partenze di Rosseti, richiesto dal Cosenza, e De Feo rimasto in carico all’Ascoli. «Non conosco bene le dinamiche. De Feo non lo conosco di persona, mentre sono sicuro che Rosseti sarà molto utile, sono convinto che risulterà prezioso in diversi momenti della stagione».

«La nostra ambizione è quella di giocarci gli spareggi playoff – ha concluso il leader della Bricofer – la Cremonese e tante altre squadre hanno allestito “rose” importanti, io ripongo grandi aspettative e mi fido del nostro giovane e grande mister Paolo Zanetti. Il resto ce lo dirà il campo ogni settimana. Forza Ascoli. Carica».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X