facebook rss

Attraversa la foce del fiume,
ambulante muore annegato

PORTO RECANATI - Un giovane senegalese di 29 anni, Tall Abdou Lahat, ha perso la vita mentre passava il Musone. Un'onda ha trascinato il suo corpo in mare

 

Il sopralluogo delle forze dell’ordine

di Gianluca Ginella

(Foto di Federico De Marco)

Muore annegato investito da un’onda mentre attraversa la foce del fiume Musone, a Porto Recanati (Macerata). Il dramma di un giovane senegalese, di 29 anni, Tall Abdou Lahat, si è consumato nella zona di Scossicci, al confine con Numana (Ancona). Il giovane è stato soccorso da due passanti e da un bagnino che hanno trovato il corpo sulla riva: non è stato possibile salvarlo. Viveva all’Hotel House di Porto Recanati, era un venditore ambulante.

Lo zaino sulla schiena, altri due borsoni che teneva in mano carichi di oggetti da vendere sul lungomare. All’improvviso la corrente del fiume ha iniziato a trascinarlo, poi un’onda lo ha investito e fatto cadere sotto il peso di zaino e borsoni. Il giovane non ha mollato la merce e questo probabilmente gli è stato fatale. Il corpo è stato trascinato in mare. Alcuni passanti hanno allertato una pattuglia dei Carabinieri di Porto Recanati che in quel momento era in servizio in zona. I militari hanno dato il via ai soccorsi. Qualcuno ha cercato di entrare in acqua ma il mare era troppo mosso. Sul posto è arrivata la motovedetta della Guardia Costiera e il gommone della Croce Rossa da Numana per le ricerche in mare.

Dopo un po’ sono riemersi i borsoni dell’ambulante e circa una ventina di minuti dopo è emerso il corpo. Il 118 ha cercato di rianimare il giovane che però non si è ripreso. La comunità senegalese dopo il dramma si è ritrovata sulla spiaggia per un momento di preghiera per il giovane. Il corpo è stato identificato dopo alcune ore perché il 29enne non aveva con sè i documenti. Gli accertamenti sono affidati ai Carabinieri del comando di Porto Recanati e alla Guardia Costiera di Numana.

Il giovane morto sulla spiaggia

 

</


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X