facebook rss

Direttamente dal Lussemburgo,
il Soroptimist
per le imprese femminili del cratere

SAN BENEDETTO - Le donne lussemburghesi sono in visita nel Piceno per verificare i risultati delle donazioni fatte ad alcune imprese a conduzione femminile operanti nell’area del cratere del terremoto

Fanno tappa a San Benedetto le socie lussemburghesi del Soroprimist. Il sindaco Pasqualino Piunti ha accolto stamane nella sala consiliare le componenti dell’Unione Nazionale Soroptimist del Lussemburgo. Il Soroptimist è un’associazione internazionale che ha l’ambizione di accogliere le migliori energie professionali e imprenditoriali femminili.

Le donne lussemburghesi sono in visita nel Piceno per verificare i risultati delle donazioni fatte ad alcune imprese a conduzione femminile operanti nell’area del cratere del terremoto. Grazie infatti all’aiuto del Soroptimist del Lussemburgo, alcune aziende di Acquasanta Terme hanno potuto acquistare beni strumentali per riavviare la produzione. Ad accompagnarle anche la presidente del Club Soroptimist di Ascoli, Sabrina Dibitonto, e la vice presidente nazionale del Club Maria Antonietta Lupi.

Nel suo saluto di ringraziamento, la presidente del Club ha avuto parole di elogio per la città, per il sindaco e per la sua sala consiliare che ha definito «un bellissimo modello in piccolo del Parlamento Europeo». La delegazione alloggia in un albergo della città fino a giovedì e la visita prevede escursioni ad Acquasanta e Ascoli ma anche diverse ore di mare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X