facebook rss

Grossi è a capo di Cardiologia
del “Mazzoni” e Principi della Dea
Il dottor Moretti aveva scelto
i suoi successori

AREA VASTA 5 - Luciano Moretti aveva individuato chi l’avrebbe sostituito in via temporanea subito dopo la sua morte, avvenuta per malattia lo scorso 3 settembre. Al vertice di Cardiologia del “Mazzoni” di Ascoli però adesso si dovrà nominare un facente funzione in attesa del concorso. Riguardo alla sostituzione del vertice del Dipartimento di emergenza si tornerà alla terna nella quale il direttore di Av5 Milani dovrà scegliere. Nuovi concorsi entro fine anno per primari di Ortopedia del “Madonna del Soccorso” di San Benedetto e Psichiatria Territoriale

di Maria Nerina Galiè

Luciano Moretti

L’Area Vasta 5 con il dottor Luciano Moretti, morto a seguito di una malattia lo scorso 3 settembre, non ha perso soltanto uno stimato professionista. Si trova ora a dover colmare due vuoti importanti, quello del primario del reparto Cardiologia dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli e del direttore del Dipartimento di emergenza, urgenza e accettazione (Dea) dell’intera Area Vasta 5. «In questa prima fase – ha spiegato Cesare Milani, direttore dell’Av5 – abbiamo seguito le volontà del dottor Moretti. Era stato lui stesso a designare i successori. Pierfrancesco Grossi, già suo vice, adesso è a capo di Cardiologia. Tiziana Principi, primario del reparto di anestesia del “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, è al vertice della Dea».

Tutto però in via temporanea. I passi successivi saranno, per Cardiologia, la scelta di un facente funzione, sulla base di domande che altri medici qualificati per il ruolo potranno presentare già nel giro di un mese. Poi, appena i tempi tecnici lo permetteranno, sarà indetto un apposito concorso per la sostituzione definitiva. Alla Dea invece bisognerà rifare la procedura della scorsa primavera, terminata ad aprile con la nomina di Moretti, e che ha visto i primari del Piceno individuare una terna di candidati all’interno della quale Milani ha designato il direttore.

Marco Catarci

Ieri inoltre, lunedì 9 settembre, sono state gettate le basi per ricoprire altre due sedi vacanti nella sanità Picena. «Tra pochi giorni – ha detto Milani – farò la determina per il concorso per i primario di Ortopedia del “Madonna del Soccorso” e di Psichiatria Territoriale di tutta l’Area Vasta. Oggi il collegio di direzione ha approvato profilo, caratteristiche e competenze che chiederemo ai candidati. Il bando entro fine anno». Da qui a breve potrebbe esserci la necessità di sostituite anche il primario del reparto Chirurgia del “Mazzoni”. Marco Catarci, primario dal 2017, è in pole position per lo stesso incarico ma al “San Filippo Neri” di Roma. «Per il momento – ha commentato Milani – non ci sono novità che riguardano il dottor Catarci».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X