facebook rss

Morani sottosegretaria al Mise,
Gostoli: «Marche nel Governo,
ricostruzione è priorità nazionale»

NOMINE - Il segretario regionale Pd: «Ora la speranza è che nei prossimi giorni ci sia una svolta anche nella gestione del commissariamento straordinario della ricostruzione post sisma»

Il segretario regionale Pd, Giovanni Gostoli

«Nella squadra dei ministri del nuovo governo e in Europa ci sono tanti amici delle Marche di cui siamo orgogliosi: personalità competenti e di qualità che hanno a cuore la nostra comunità marchigiana. In queste ore abbiamo appreso la notizia che Alessia Morani, marchigiana, è la neo sottosegretaria al Ministero per lo Sviluppo economico. A lei rivolgiamo le nostre congratulazioni e gli auguri di buon lavoro. Il Mise è un ambito strategico per l’Italia e per le Marche che devono tornare a crescere e disegnare un nuovo modello di sviluppo».

E’ il primo commento del segretario regionale del Pd, Giovanni Gostoli dopo le nomine decise nel Consiglio dei Ministri di questa mattina. «Desidero ringraziare Nicola Zingaretti e il Pd nazionale – continua Gostoli – per aver tenuto in considerazione anche la nostra regione, nelle difficile composizione della proposta, tra numeri stretti di personalità da responsabilizzare, le sensibilità del partito, la questione di genere.

Alessia Morani

Ma soprattutto per aver accolto, nella definizione delle priorità di programma del nuovo governo, temi prioritari per le Marche, tra cui lo sviluppo e la ricostruzione». Gostoli auspica anche una svolta per la ricostruzione post sisma: «In questi giorni -prosegue il numero uno del Pd Marche- come Partito democratico delle Marche siamo riusciti a riaccendere i riflettori sul terremoto e fare della ricostruzione post sisma una grande questione nazionale. Dopo 15 mesi di abbandono oggi al centro dell’azione del nuovo programma Pd e M5S c’è la necessità di accelerare la rinascita delle comunità colpite nel 2016-2017 attraverso l’adozione di una normativa organica che consenta di rendere più spedite le procedure. Da mesi ci sono le proposte sul tavolo, adesso il nuovo governo sarà misurato sui fatti concreti. Occorre una discontinuità profonda per accelerare la rinascita: più personale, semplificare le procedure per l’edilizia privata e per le imprese, tutelare professionisti e lavoratori, sbloccare le opere pubbliche, accompagnare la ricostruzione materiale con lo sviluppo delle comunità. Avere una marchigiana sottosegretaria al Mise – conclude il segretario regionale dem – è importante per tutta la nostra regione, una delle più manifatturiere d’Italia, e fondamentale anche per le comunità colpite dal sisma, perché la rinascita può avvenire solo se alla ricostruzione materiale si affianca quella economica e sociale delle comunità. La speranza è che nei prossimi giorni ci sia una svolta anche nella gestione del commissariamento straordinario della ricostruzione post sisma».

I nuovi sottosegretari, il Piceno resta a secco: per le Marche c’è solo la Morani del Pd


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X